Coppia: le 10 cose da sapere prima di andare a vivere insieme

Condivisioni
Leggi con attenzione

Conosci qualcuno, lo frequenti e dopo un po’ di tempo, pensando di avere incontrato la persona giusta, decidi di andare a convivere…

La convivenza non va presa sottogamba solo perché non è sottoposta a vincoli o sigillata dalle proprie firme dinnanzi alle autorità. Anche questa, come il matrimonio, è un qualcosa di profondo, una decisione che va ponderata prima di buttarcisi a capofitto.

Parlate con il vostro compagno o la vostra compagna: ditegli apertamente che  vi piacerebbe convivere ed analizzate insieme i lati positivi e quelli negativi del  passo che vorreste fare. Non pensate che sarà tutto bello, tutto roseo: incontrerete senz’altro molte difficoltà, ma potrete sicuramente superarle insieme e con la voglia di farcela. Partite con la giusta dose di entusiasmo e  restate coi piedi per terra.

Ma cosa fare una volta presa questa importante decisione? Anzitutto, dovete tener conto che certamente le vostre abitudini cambieranno e considerare che il vostro partner vivrà nella stessa vostra casa. E poi?

Vediamo insieme i 10 punti principali da conoscere prima di prendere una decisione così importante:

Loading...
  1. Tenete presente che i costi da sostenere saranno molti… dalle bollette, all’affitto, alla spesa. Siate consci che la divisione di tali spese andrebbe calibrata proporzionalmente alle possibilità di entrambi e di certo non renderà più facile l’impegno che avete preso;
  2. Scegliete insieme il luogo in cui volete la vostra casa e le caratteristiche che deve avere in base alle vostre esigenze… magari cercatela a metà strada tra casa dei tuoi genitori e dei suoi così nessuno si sentirà in difficoltà e per poterla sentire davvero vostra e non far pesare la decisione solo su una persona. Ricordatevi di arredarla insieme;
  3. Fate dei progetti comuni in modo da avere degli obbiettivi precisi da raggiungere e vedere, man mano, qualcosa che si forma e si costruisce;
  4. Non è vero il detto “Ciò che è tuo è mio, ciò che è mio è tuo” o almeno non lo è totalmente. Ognuno deve mantenere i propri spazi, i propri interessi;
  5. Lei lascia il tubetto del dentifricio aperto o mal spremuto? Lui non alza la tavoletta del wc? Ognuno di noi ha dei difetti e date tempo al vostro lui od alla vostra lei di abituarsi alla situazione, esattamente come voi;
  6. Imparate a condividere ciò che vi circonda perché la casa è “vostra” e non “tua”;
  7. Non chiudetevi in casa una volta iniziata la convivenza. Al contrario mantenete la vostra routine: l’aperitivo, la pizza con gli amici ed il resto non devono cessare di esistere;
  8. È sicuramente un problema fastidioso di cui parlare, ma anche il lato economico è importantissimo. Il consiglio, in questo caso, è di tenere tutti gli scontrini degli acquisti importanti fatti insieme e, nel caso di rottura della coppia, dividere i beni;
  9. Non arrendetevi subito alle prime difficoltà, datevi del tempo. Ci vorrà qualche mese, ma ricordate che da solo il tempo non basta… impegnatevi con tutti voi stessi in questa nuova avventura;
  10. Cercate di essere il più ordinati possibile per non invadere lo spazio altrui e, perché no, per evitare di perdere troppo tempo a risistemare il tutto.

 

Leggi anche  Gelosia? ecco 6 motivi per smettere di essere gelosi del vostro partner

Condividere casa con la persona che ami, è senza dubbio una bellissima  esperienza,  ma è molto impegnativa: dovrete essere certi e consapevoli dell’importanza del  passo che andrete a compiere. Rendete la vostra nuova casa un luogo in cui  vivere insieme e condividere la vita di ogni giorno e non solo un luogo in cui  dormire. Sarà il vostro nido, il vostro rifugio…

Dopo avervi dato qualche consiglio, non mi resta che farvi un grosso in bocca al lupo! J

Articoli da leggere:

Loading...
loading...
Advertisement
Top