Menù

Stimolare interesse nel partner è possibile: ecco come!

Condivisioni
Leggi con attenzione

Il periodo iniziale in un rapporto di coppia è sempre appassionante: ci si corteggia, ci si conosce, e si trascorre molto tempo insieme a fantasticare sul futuro. E’ un momento in cui siamo pervasi dall’entusiasmo e dal desiderio di condividere il nostro vissuto con l’altro, di affidarsi all’altro e “dimostrargli” che siamo interessati a tutto ciò che lo riguarda. Vogliamo sapere cosa pensa, come spende il tempo libero, se è mai stato innamorato davvero e sommiamo tutti questi “indizi” nella speranza di capire, se chi ci troviamo di fronte potrebbe essere il partner giusto per noi. Più trascorre il tempo, più ci si tranquillizza e si acquista sicurezza, fiducia  e stabilità emotiva: i timori iniziali via via vanno scemando e con loro anche l’interesse per la conquista, dando quasi per scontato un sentimento che invece va alimentato ogni giorno con impegno e dedizione. Ma in che modo possiamo suscitare questo interesse? Non esiste una formula matematica, ma possiamo mettere a fuoco alcuni punti, che possono aiutarci a conservare la “verve” dei primi istanti e fare in modo che l’altro capisca davvero che si, vale la pena conoscerci.

Loading...
  • Circondati di un alone di mistero, che non significa giocare sporco, ma semplicemente significa tenersi sempre “qualcosa per se” e tirarla fuori come un asso nella manica al momento giusto. Alcuni studi dimostrano che esprimere all’inizio troppo entusiasmo può essere controproducente così come mostrarsi sempre e comunque disponibili. L’altro deve capire che abbiamo degli interessi, amicizie che non abbiamo intenzione di trascurare, degli impegni oltre la relazione che vanno rispettati. Confessare palesemente dopo i primissimi incontri il nostro interesse, o i nostri sentimenti riduce nell’altro il desiderio di conquista.  Prendete tempo!
  • Rilassati e goditi la sua compagnia. Lascia almeno nella fase iniziale, lo spazio al divertimento e all’improvvisazione, non essere noiosa, non commettere l’errore di prenderti troppo sul serio, o di richiedere all’altro un impegno che ancora non sa se vuole prendersi. Ci sarà il momento giusto per farlo, e capirai tu stessa quando!
  • Mantieni una distanza di sicurezza. Non essere invadente o onnipresente. La libertà altrui va compresa e rispettata. Nessuno vuole accanto una persona 24 ore su 24, e pensiamo, che se questo avvenisse potrebbe mettere l’altro a disagio. Lascia che l’intimità tra voi si sviluppi ad un proprio ritmo, che cresca responsabilmente e con coerenza, senza forzature. Ricorda che ognuno ha i propri limiti anche nel modo di manifestarsi: come ad esempio lasciarsi andare ad effusioni in strada, o davanti ad amici e famigliari. Osserva sempre il suo linguaggio non verbale e abbi la sensibilità di capire se c’è qualcosa che lo mette a disagio, senza insistere e con estrema naturalezza. 
Leggi anche  Le COPPIE che non hanno problemi a parlare di CACCA sono le più FELICI

Articoli da leggere:

Loading...
loading...
Advertisement
Top