Dei capelli forti e sani sono il desiderio di tutti, ma quando si è costretti a lavarli troppo spesso perché tendono a sporcarsi facilmente, tale desiderio sembra irrealizzabile. Sappiamo bene che i lavaggi frequenti tendono ad indebolire i capelli, i quali, divengono opachi, spenti, e deboli. La soluzione a questo fastidioso problema, condiviso da molte persone, esiste e comporta solo la semplice scelta di prodotti naturali e poco aggressivi per la cura e la detersione tricologica. 

 Questo è uno di quei casi in cui i rimedi casalinghi sono più efficaci rispetto a prodotti elaborati e costosi, infatti in caso di capelli grassi e sottili è preferibile utilizzare prodotti naturali e abbastanza delicati, che non aggrediscano un capello già troppo debole e che soprattutto aiutino il cuoio capelluto a rigenerarsi, a guarire dallo stress accumulato e quindi, di conseguenza, a produrre meno sebo. 

Ma vediamo insieme qual è la routine da seguire attraverso semplici step da tenere a mente. 

1° step: utilizzare uno shampoo delicato, che non contenga siliconi né balsamo i quali tendono ad appesantire e ad "ingrassare" i capelli. Non acquistate mai detergenti specifici per capelli grassi perché possono dare l'effetto contrario essendo troppo aggressivi, inducendo le ghiandole sebacee a produrre sebo in maniera eccessiva per proteggere il cuoio capelluto. 

2° step: emulsionate insieme acqua fredda, due cucchiai di aceto di mele, un cucchiaino di bicarbonato e il succo di mezzo limone ed utilizzate questi ingredienti per un ultimo risciacquo immediatamente prima di passare alla piega. Questo aiuterà a disinfettare il cuoio capelluto, grazie all'azione del limone e del bicarbonato, e a ridurre l'eccessiva produzione di sebo. 

3° step: ogni due settimane fate una maschera per rinforzare i capelli (preferibilmente su capelli puliti ed umidi) con 3 cucchiai di hennè neutro (regolate la quantità in base alla lunghezza dei vostri capelli), un cucchiaio di miele, 200 ml di acqua calda e mescolate bene il composto con un cucchiaio di legno o di plastica perché il metallo tende a rendere vane le proprietà dell'hennè. Fate riposare questo composto per circa mezz'ora e poi applicatelo sul cuoio capelluto e su tutte le lunghezze in maniera accurata. Utilizzate uno strato di cellophane a mo’ di turbante per evitare di sporcarvi i vestiti e per aumentare la temperatura in modo che il calore attivi l’effetto della maschera e tenetela in posa almeno per un’ora. Risciacquate abbondantemente e passate alla piega.

Loading...

 Se volete donare dei riflessi dorati al vostro colore naturale potete aggiungere alla maschera un pizzico di curcuma in polvere e sostituire l’acqua calda con la camomilla. Inoltre, coloro che volessero donare maggiore morbidezza alle lunghezze, possono aggiungere alla maschera un tuorlo d’uovo. 

L’attenzione nella scelta dei prodotti giusti e la costanza nella cura dei vostri capelli vi permetteranno di raggiungere il risultato desiderato!