L’igiene delle parti intime, sia nell’uomo che nella donna è di primaria importanza per la prevenzione di infezioni batteriche e micotiche (come la Candida).

Tuttavia bisogna fare attenzione alla scelta del detergente adatto, in quanto alcuni possono alterare la flora batterica saprofita, quella che ha il compito di difenderci dalle infezioni, e se troppo aggressivi agire sul PH naturale della vulva.

Lavarsi più volte al giorno, usando detergenti intimi inadeguati, può addirittura essere contro producente per la salute. 

Africa Studio/Shutterstock share

Nel caso in cui sia necessario o abituale farlo frequentemente, è consigliabile l’utilizzo della sola acqua eventualmente aggiungendo ingredienti naturali che rispettino la pelle e le mucose.

Acqua e Aceto

L’aceto diluito in acqua previene le infezioni e favorisce l’eliminazione dei cattivi odori. Mescola 2 bicchieri di acqua tiepida e 2 cucchiai di aceto bianco e fai delle irrigazioni esterne. Al termine risciacqua con acqua tiepida.

Questa procedura rappresenta un valido aiuto per lenire il prurito e il fastidio causato dalle candidosi e dalle vaginiti.

Acqua e gel di Aloe

Mescola il gel di aloe in due tazze di acqua tiepida. L’aloe ha proprietà lenitive e rinfrescanti, ti sentirai pulita senza usare alcun detergente.

Loading...

Infuso di foglie di limone

Prepara un infuso con una manciata di foglie di limone in 500ml di acqua, e lascia bollire per 15 minuti. Fai raffreddare l’infuso e dopo averlo filtrato procedi con delle irrigazioni esterne. Le foglie di limone hanno virtù antibatteriche e contribuiscono a mantenere acido il Ph delle mucose.

WAWA WARIS/Shutterstock share

Yogurt bianco

Per rinforzare la flora batterica saprofita e ristabilire il ph fisiologico, anche in caso di infezioni in corso, applica esteriormente dello yogurt bianco lasciando agire per qualche minuto prima di risciacquare con acqua tiepida.

In caso abbiate sintomi che potrebbero far supporre la presenza di una infezione vaginale, quali prurito, perdite o bruciore, non esitate a contattare il vostro medico di fiducia. 

I rimedi naturali descritti in questo articolo, non sostituiscono il parere del medico, nè la terapia farmacologica.

Se hai trovato utili i nostri consigli, condividili con le tue amiche.