Tutti sappiamo che preparare un bel viaggio richiede tempo, ma soprattutto denaro . Molti credono difficile poter spendere poco quando si fa una vacanza; si arriva in un nuovo paese, magari molto diverso e lontano dall’Italia e si finisce per spendere più di quanto ci si era prefissati prima di partire o addirittura si decide di non partire perché viaggiare costa troppo. 
Ecco allora per voi 7 astuzie, che forse non conoscete, per risparmiare viaggiando

Preparate le valigie e si parte!

1. Tempismo perfetto

Organizzare un viaggio richiede tempo per scegliere la destinazione, prenotare alberghi e voli vari. Il consiglio è quello di pianificare il viaggio con largo anticipo; cominciare sei mesi prima circa per un viaggio non troppo lontano e di breve durata e un annetto di anticipo per dei viaggi più lunghi e lontani. Questi tempi sono necessari per chi vuole scegliere la destinazione in base alla stagione per esempio, o ai prezzi dei voli. Ma è vero anche che spesso prenotare all'ultimo momento ha i suoi vantaggi, potreste trovare infatti delle offerte last minute da non perdere.

2. Trovare il volo migliore

I comparatori di voli, sono degli ottimi alleati da prendere in considerazione se si vuole risparmiare per un viaggio. Infatti, oltre a prendere in considerazione un numero enorme di compagnie aeree, questi siti permettono anche di sapere in quali periodi dell'anno tale destinazione è più economica. Scegliere quindi la bassa stagione, evitare le vacanze scolastiche, scegliete mete ''invernali'' d'estate e viceversa per poter trovare prezzi più convenienti.

3. Informarsi sulla destinazione

Anche se può sembrare una sciocchezza, investire qualche soldo in una buona guida cartacea o anche semplicemente consultare dei blog di viaggio può essere un metodo molto utile per avere delle notizie sulla destinazione del viaggio. Potreste scoprire che la vita laggiù non è poi così cara come si pensava, ma anche ottenere consigli utili da chi c'è già stato o scoprire attività gratuite e ristoranti a poco prezzo.

4. Dove alloggiare

Economizzare sull'alloggio è molto più semplice di quanto si pensi. 

Per chi non può fare a meno di tutti i confort dell'albergo, usate dei siti per comparare i prezzi. 

Per chi invece ama vivere sul posto un po' meno da turista, lo scambio casa, che permette di cedere la propria abitazione per un determinato periodo, ottenendo in cambio una casa anche dall'altro lato del mondo, è un'ottima soluzione. Alcuni siti permettono inoltre di affittare per brevi periodi una casa intera o una stanza da una persona del luogo, o ancora perchè non vivere insieme a un abitante della vostra destinzione, avendo gratis una sua stanza o solamente il suo divano utilizzando il Couchsurfing?

5. Mangiare si, ma locale!

Uno dei consigli migliori è sempre quello di sperimentare, esplorare e vivere il proprio viaggio come una persona del posto. Da bandire quindi la cucina italianaall'estero, anche per quanto riguarda la qualità dei cibi. Mangiare locale è un modo intelligente di risparmiare e anche il modo migliore di scoprire usi e costumi del nuovo paese che si sta visitando. Abbandonate quindi i ristoranti vicino ai siti turistici e seguite le persone del posto

6. Come spostarsi

A meno che non abbiate delle necessità di salute particolari o non abbiate programmato un road trip, affittare un'auto non è una buona idea per risparmiare. Evitate anche i taxi per quanto possibile e affidatevi piuttosto ai mezzi di trasporto che chi vive sul posto utilizza ogni giorno per andare a lavoro. 

Assicuratevi inoltre che possiate acquistare dei biglietti o abbonamenti non turistici, spesso più economici. 

Per i tragitti dall'aeroporto all'albergo e viceversa, un consiglio è quello di mettere in conto tutte le opzioni e comparare i prezzi, magari esiste un autobus che vi ci può portare senza dover pagare un taxi. O ancora informatevi sui siti che permettono di condividere il passaggio in auto insieme ad altre persone che vanno nello stesso posto. 

7. Questione di soldi

Anche se tutto l'articolo gira intorno alla questione dei soldi, niente è tanto importante quanto conoscere la valuta del posto dove si sta andando e avere ben chiari i tassi di commissione quando si decide di usare la carta di credito. Il consiglio è quello di cambiare i vostri soldi direttamente all'arrivo nel nuovo paese e di utilizzare per quanto possibile i contanti piuttosto che le carte di credito. Noterete la differenza!

Spero che questo articolo vi sia stato d'aiuto, non mi resta che augurarvi BUON VIAGGIO!