Mani e unghie ben curate, sono un ottimo biglietto da visita, non solo per le donne. Spesso succede infatti di vedere uomini con unghie rosicchiate e mani screpolate , che considerano la manicure appannaggio esclusivo del sesso femminile. Ovviamente non è di smalto che stiamo parlando perchè la cura delle mani non si limita solo a quello. 

L’ idratatazione è un aspetto importante che interessa la pelle, soprattutto di quelle zone del corpo più esposte agli agenti chimici e atmosferici, e la cura delle unghie , a prescindere dal sesso, dovrebbe far parte della routine quotidiana.

Olha Miroshnyk/Shutterstock share

Negli ultimi anni, le unghie femminili , sono state al centro dell’attenzione di nail artist e case di moda, tanto che le abbiamo viste trasformarsi nella lunghezza e nella forma moltissime volte. Le più giovani si sono sbizzarrite con i colori mentre quelle più mature, grazie a ricostruzioni e tecniche innovative, sono riuscite finalmente ad avere unghie impeccabili nonostante i lavori domestici.

Chi opta invece per le unghie naturali, non rinuncia alla periodica manicure estetica ritagliandosi piccoli spazi per effettuarla in casa o nei saloni di bellezza.

Le unghie sono composte principalmente da una proteina chiamata  cheratina,  che assieme ai sali minerali e ad altre vitamine, contribuisce a mantenerle sane e forti.

In alcune situazioni però le unghie si rivelano piuttosto fragili e vanno incontro a sfaldamenti e rotture. Sono molte le cause che possono contribuire al verificarsi di questa eventualità ed è importante scoprire quali, al fine di poter intervenire tempestivamente per evitarlo.

Ecco le cause più comuni :

Rosicchiarsi le unghie

Il termine medico che definisce l’abitudine di mangiarsi le unghie è onicofagia , e riguarda sempre più persone di tutte le età. Lo stress e l’ansia favoriscono questa condotta che se persiste nel tempo, altera la struttura dell’unghia rendendola fragile e può inoltre causare fastidiose infezioni che non giovano di certo alla bellezza delle mani.

Uso di smalti e solventi non adatti

Anche l’uso prolungato di smalti e solventi può indebolire l’unghia se non vengono scelti di qualità. Sembra un’abitudine innocua eppure le sostanze chimiche presenti in questi prodotti aggrediscono lo strato protettivo dell’unghia favorendone lo sfaldamento. Ogni tanto è importante farle respirare e utilizzare prodotti indurenti e rinforzanti specifici.

Trascurare le cuticole

Le cuticole vengono da molti trascurate o rimosse usando strumenti sbagliati o addirittura strappandole con i denti. E’ una pratica che andrebbe evitata in quanto la presenza delle cuticole sono fondamentali per la salute delle unghie.

Nikolay Bondarenko/Shutterstock share

Limare la superficie delle unghie

Limare le unghie per accorciarle è per molti un’abitudine consolidata, ma utilizzare la lima sulla loro superficie provoca danni al letto ungueale e assottigliamenti che ne favoriscono la rottura. 

Assottigliare troppo i bordi laterali

Anche questa procedura deve essere eseguita con cautela. Agire sui bordi laterali dell’unghia con la lima per conferire loro una forma particolare, le rende più sottili e maggiormente inclini alla rottura.

 ViChizh/Shutterstock share

Gel e ricostruzioni

Questo è un punto dolente, in quanto se da un lato il gel può esercitare una protezione e offrire in alcuni casi la possibilità a molte donne di avere unghie lunghe e curate, dall’altro è controproducente in quanto i prodotti chimici utilizzati interferiscono con la salute delle unghie e possono causare micosi e indebolimento.

Non proteggere le unghie 

L’uso di guanti e protezione durante lo svolgimento dei lavori domestici o la manipolazione di colori, vernici o altre sostanze aggressive, dovrebbe essere la regola, per impedire che le unghie si spezzino e si indeboliscano.

Usare le unghie come ’strumenti di lavoro’

Anche se non ce ne rendiamo conto, spesso usiamo le unghie per grattare via etichette, aprire contenitori o altro senza pensare di provocare un’azione traumatica che altera il loro benessere. Usa sempre gli strumenti giusti per svolgere queste attività.

 Dragan Grkic/Shutterstock share

Dimenticarsi dell’idratazione

Le unghie e le mani come tutte le parti del corpo hanno bisogno di essere idratate per stare bene. In inverno la pelle va incontro più facilmente a screpolature e piccoli ’tagli’ dovuti al freddo, o alla secchezza. L’uso di prodotti e creme idratanti vi aiuterà a mantenerle sane e belle.

C’è da aggiungere che anche l’uso di alcune categorie di farmaci , alcune patologie, nonchè carenze vitaminiche e non per ultima un’ alimentazione poco equilibrata, rappresentano cause possibili di fragilità dell’unghia e alterazione del letto ungueale. Se nonostante le accortezze noti che le tue unghie sono particolarmente fragili, non esitare a parlarne con tuo medico di fiducia.