D’estate i peli superflui sono il cruccio di ogni donna. Crescono velocemente dopo averli rimossi, qualsiasi sia il metodo di depilazione usato e a volte durante il processo di ricrescita possono dare dei fastidi, ad esempio prurito.

L’ideale sarebbe che in alcune zone del corpo, non ricrescessero più! Esistono sistemi di depilazione permanente, ma non tutti possiamo ricorrervi e inoltre anche questi non hanno effetto immediato e per ottenere i risultati sperati sono necessarie più applicazioni e molti soldi.

Per questo siamo sempre alla ricerca di soluzioni definitive, meglio se naturali ed economiche, e questa che sto per proporti risponde efficacemente ai suddetti requisiti ed è particolarmente efficace per la peluria delle ascelle e del viso. 

Come preparare una pasta a base di curcuma per ridurre la crescita dei peli delle ascelle

Occorrente

  • 1/2 tazza di curcuma in polvere
  • Acqua di rose
  • Acqua calda

Preparazione

In una ciotola versa la curcuma e stemperala con l’acqua di rose fino ad ottenere una pasta omogenea e piuttosto solida.

Applicala sui peli delle ascelle fino a coprirli tutti e lascia agire per circa 20-30 minuti.

Successivamente rimuovere la pasta con una spugna o un asciugamano imbevuto di acqua calda.

Ripetere l’applicazione più volte fino alla rimozione dei peli.

In alternativa puoi eseguire un trattamento a base di acqua e bicarbonato di sodio , procedendo cercando di ottenere un composto che non coli e possa essere applicato facilmente. 

Inizia mescolando piccoli quantitativi sia di bicarbonato che di acqua.

Una volta ottenuta la crema applicala sulle ascelle prima di andare a dormire e lascia agire tutta la notte. Al mattino rimuovi il composto con acqua tiepida.

Entrambi i trattamenti, per ottenere gli effetti desiderati, vanno ripetuti 2-3 volte a settimana, fin quando i peli scompariranno del tutto.

Se hai trovato utili questi consigli, condividili con le tue amiche!