Il viso è la parte più esposta del nostro corpo e, pertanto, necessita di molta cura. La pulizia del viso è, probabilmente, il trattamento principale al fine di prevenire imperfezioni quali l'acne ed altre impurità cutanee o, quantomeno, limitarne i danni.

Che sia casalinga o professionale, la pulizia del viso dà modo di pulire a fondo la pelle, rimuovendo cellule morte, punti neri, brufoli ed altre imperfezioni cutanee.

Il termine “pulizia del viso” va ben oltre il processo per togliere la sporcizia dal volto, infatti, pulire attentamente il viso significa prendersi cura della propria pelle, mantenerla nelle condizioni migliori e prevenire il deposito di batteri ed impurità.

Bisogna, però, prestare attenzione a non esagerare con la pulizia al fine di evitare l'effetto contrario, poichè rimuovendo il sottile strato che ricopre la pelle, si rischia di irritarla e sensibilizzarla troppo: diventerebbe molto più soggetta ad infiammazioni ed inestetismi oppure potrebbe diventare eccessivamente secca.

Come avviene una corretta pulizia del viso?

Effettuare una pulizia del viso adeguata è molto semplice e veloce, è necessario solamente seguire dei semplici ed efficienti accorgimenti.

Anzitutto, dovete sapere che la pulizia può essere casalinga oppure professionale: quella professionale potete utilizzarla periodicamente , mentre quella casalinga è indicata per un uso quotidiano.

Pulizia casalinga

E' la tipologia di pulizia che deve essere effettuata quotidianamente in modo da ottenere una pelle sempre ben curata, morbida, luminosa e priva di impurità. A causa di smog, inquinamento e polvere, la nostra pelle si “sporca” molto facilmente ed è, pertanto, necessario purificarla ogni giorno per permetterle di ricominciare a respirare.

Per ottenere dei buoni risultati è necessario pulire il viso al mattino appena svegli e la sera prima di andare a dormire.

Come? Il primo passo da fare sempre è togliere ogni traccia di trucco ed altre impurità che la vostra pelle ha assorbito durante la giornata. Usate dei detergenti specifici (ormai si trovano ovunque in commercio) e che siano delicati sulla pelle: sceglieteli in base alla tipologia di pelle che avete (secca, mista o grassa) per un effetto più duraturo. Prestate attenzione a non utilizzare solo l'acqua perché non sarebbe una pulizia profonda e purificante.

Seguite questi passaggi e sarà tutto più semplice:

La mattina

  • Massaggiare la pelle con un detergente specifico adatto alla vostra tipologia di pelle, prestando particolare attenzione a collo, occhi ed orecchie.
  • Sciacquare con acqua tiepida.
  • Asciugare con un asciugamani morbido, tamponando delicatamente la pelle.
  • Applicare un tonico e, a seguire, una cream adatta alla propria pelle.

La sera

A fine giornata, la pelle richiede un trattamento più deciso in quanto è proprio durante il giorno che assorbe maggiormente polveri ed agenti inquinanti dovuti allo smog.

Ecco i passi essenziali da seguire:

  • Rimuovere il trucco con l'ausilio di un batuffolo di cotone ed uno struccante.
  • Eliminare ogni traccia di detergente con dell'acqua tiepida.
  • Asciugare bene la pelle con una asciugamano morbido, tamponando anche la zona del collo.
  • Massaggiare viso e collo con un tonico.

Se volete potete utilizzare uno scrub esfoliante oppure farlo in casa unendo sale grosso (o zucchero), oli essenziali e yogurt (o miele) al fine di aiutare la pelle a liberarsi da acne ed altre impurità.

Pulizia professionale

Questo genere di pulizia andrebbe effettuato, dopo esservi rivolti alla vostra estetista di fiducia, per ottenere una pulizia più profonda della pelle al fine di rimuovere gli inestetismi che i comuni detergenti sono sono in grado di eliminare. E' una pulizia da eseguire solo saltuariamente perché è un rafforzativo della pulizia casalinga quotidiana.

La frequenza con cui effettuare una pulizia del viso professionale è comunque soggettiva, ovvero varia in base al tipo di pelle ed alle esigenze.

La pulizia professionale del viso prevede 9 fasi essenziali che elenchiamo qui di seguito:

  1. Lavaggio accurato della pelle del viso mediante l'applicazione di prodotti detergenti scelti in base al tipo di pelle.
  2. Applicazione di un tonico, cioè una sostanza rinfrescante e senza alcool che dona vigore alla pelle.
  3. Utilizzo di vapore caldo per idratare la pelle e la dilatazione dei pori fino al completo svuotamento. Il trattamento con il vapore non è consigliato, però, per le pelli particolarmente sensibili.
  4. Si procede con il peeling, ovvero l'applicazione di prodotti esfolianti per favorire il distacco delle cellule morte. Il trattamento con lo scrub non è indicato per pelli sensibili.
  5. Rimozione manuale dei foruncoli e dei punti neri che deve essere eseguita con molta cura e delicatezza per non danneggiare la pelle.
  6. Applicazione di un siero concentrato, sempre specifico in base alla tipologia di pelle, con proprietà anti-arrossamento, idratanti, nutrienti oppure sebo-equilibranti.
  7. Massaggio delicato e rilassante ad azione linfodrenante per liberare i punti critici ed eliminare le tossine.
  8. Applicazione di una maschera per reidratare e purificare la pelle.
  9. Utilizzo di una crema idratante, emolliente e protettiva.