Menù

Acrilico o gel per le unghie: qual è il migliore?

Condivisioni
ricostruzione unghie
Leggi con attenzione

Vorremmo unghie sempre in ordine e perfette e quindi optiamo per la ricostruzione. Ci attanaglia però il dubbio nella scelta di gel o acrilico. Ci sono tantissime opinioni a riguardo e falsi miti da sfatare che parlano della tossicità di uno o dell’altro prodotto o leggende infinite e false. In realtà si tratta semplicemente di due tecniche differenti, gel e acrilico si distinguono per la tipologia di manualità e di unghie che bisogna andare a trattare.

Una volta che avete deciso di prendervi cura delle vostre mani e procedere ad un trattamento di bellezza che le renda perfette più a lungo, allora vi starete chiedendo se è meglio il gel o l’acrilico. mLa prima cosa da sapere è che la ricostruzione delle unghie le rende più solide, anche a chi le ha troppo corte o danneggiate. Si usano sia semplicemente per gusto estetico sia per chi soffre di onicofagia e vuole curarla. Parliamo del disturbo compulsivo a mordicchiare e mangiare le unghie, fino a ridurle a monchetti orribili. Se non sopporti avere lo smalto sbeccato o le unghie deboli che si spezzano, allora scegli se fare una ricostruzione in gel o in acrilico.

Meglio la ricostruzione acrilico o gel?

Vediamo nel dettaglio se è meglio fare la ricostruzione in gel o in acrilico. Iniziamo parlando dell’acrilico, che è stato un punto fermo per anni nel settore dell’estetica e della bellezza. La sua popolarità deve tutto alla capacità di resistenza del materiale. Per eseguire la ricostruzione delle unghie in acrilico, servono un monomero liquido e un polimero in polvere, in modo che si crei uno strato protettivo sulle unghie naturali. Nel momento in cui l’acrilico si indurisce, in poco tempo a contatto con l’aria, è pronto per l’applicazione del colore.

La ricostruzione delle unghie in gel  vede una tecnica differente che comunque riesce a dare resistenza e un aspetto molto più naturale. Quello che principalmente contraddistingue questo prodotto è il fatto che per asciugare abbia bisogno assolutamente dell’esposizione alla luce UV, per questo vengono usate specifiche lampade.

Il processo chimico che contraddistingue la ricostruzione delle unghie in acrilico e in gel rende entrambe le metodologie funzionanti e ottime, perché le unghie naturali legano maggiormente al prodotto che permette allo smalto di durare più a lungo senza sbiadirsi o sbeccarsi.

Loading...

Acrilico e gel: vantaggi e svantaggi

Dopo aver spiegato le differenze tra le due tecniche di ricostruzione unghie in acrilico o in gel, andiamo a vedere gli specifici vantaggi e svantaggi delle stesse. Partiamo con i punti di forza di entrambi i prodotti. I vantaggi della ricostruzione unghie in gel sono:

  • il rilascio di particelle chimiche del gel è minore rispetto all’acrilico, si tratta quindi della scelta migliore in ambito di ecosostenibilità e sicurezza,
  • il risultato è molto più lucido e naturale rispetto a smalti e altri prodotti,
  • il tempo di indurimento del gel è minore.

I vantaggi della ricostruzione unghie in acrilico:

  • solitamente costa meno, quindi è un trattamento più economico di quello in gel,
  • se dovesse rompersi un’unghia ricostruita in acrilico, solitamente è possibile sistemarla a casa da sole, in caso di emergenza (è ovvio che il problema deve essere risolto dall’estetista),
  • il risultato finale garantisce unghie molto più resistenti e durevoli.

Quali sono invece gli svantaggi per l’applicazione del gel sulle unghie:

  • sono più difficili da fare a casa, perché il prodotto deve asciugare obbligatoriamente sotto luce UV, serve una lampada apposita altrimenti non è possibile stendere il colore,
  • se si rompe un’unghia con gel serve subito rimedio dell’estetista,
  • tende a costare di più.

E gli svantaggi della ricostruzione unghie in acrilico:

  • gli acrilici consentono di ottenere un risultato meno naturale,
  • per applicare questa tipologia di prodotto sulle unghie, servono dei prodotti chimici che possono essere dannosi,
  • il letto ungueale può essere danneggiato dall’acrilico e creare un ambiente favorevole alla comparsa e alla proliferazione di batteri e funghi.

Articoli da leggere:

Loading...
Advertisement
Top