Menù

Olio di cocco: capelli lucenti e sani in pochi passaggi

Condivisioni
Leggi con attenzione

Grazie alle sue caratteristiche e alla sua versatilità, l’olio di cocco si è guadagnato un posto d’eccezione per la cura dei capelli e della pelle. L’uso dell’olio di cocco per la bellezza e la salute, risale ad epoche antiche, soprattutto nella cultura asiatica, Oggi è diventato un ingrediente popolare anche in occidente e sempre più donne per avere una chioma sana e lucente, usano l’olio di cocco sui capelli al posto di molti prodotti presenti in commercio.

Olio di cocco sui capelli: proprietà e benefici

Al pari di gli altri oli per capelli anche l’olio di cocco ha proprietà nutritive e ristrutturanti, ricordiamo a tal proposito l’olio di ricino, l’olio di oliva e l’olio di avocado, solo per citarne alcuni. Per ottenere risultati migliori è consigliabile usare l’olio di cocco non raffinato, in quanto la presenza di agenti chimici ne altererebbe la sua naturale composizione limitandone gli effetti benefici.

Ciò che conferisce all’olio di cocco proprietà e benefici sono gli acidi grassi a catena media in esso contenuti. Il più noto tra questi è l’acido laurico che dona a questo tipo di olio, qualità idratanti e nutritive. L’azione riparatrice dell’olio di cocco sui capelli e sul cuoio capelluto si evidenzia già dopo le prime applicazioni: il fusto appare più sano e resistente e la chioma di conseguenza più lucente.

Capelli folti e lucenti con l’olio di cocco

L’uso di questo tipo di olio è particolarmente indicato per chi ha i capelli tinti e decolorati o per chi li ha secchi, sfibrati e che si spezzano facilmente. Se usi spesso la piastra o l’arricciacapelli, l’applicazione periodica di un olio come quello di cocco, riparerà i danni dovuti al troppo calore, causa principale dei capelli opachi e sfibrati.

Come applicare l’olio di cocco sui capelli

Tecnicamente l’impiego di un qualsiasi olio sui capelli è una procedura molto semplice, che puoi fare a casa da sola. Una volta acquistato il prodotto, in erboristeria o al supermercato, basterà stenderlo direttamente sui capelli, sia asciutti che bagnati. Ricorda che con le basse temperature è facile che l’olio si solidifichi e pertanto è opportuno scioglierne alcuni cucchiai a bagnomaria, prima di utilizzarlo. Puoi aggiungere qualche goccia di olio essenziale nella profumazione che preferisci, prima di applicarlo sui capelli.

La quantità da usare varia in base alla lunghezza dei capelli. Se li hai grassi ti consiglio di applicare l’olio solo sulle punte e di eseguire il trattamento non più di una volta ogni dieci giorni. Se invece hai i capelli secchi e il cuoio capelluto poco idratato, applica l’olio dalla radice fino alle punte, e massaggia delicatamente la testa. Puoi ripetere il trattamento anche una volta a settimana, almeno fino a quando non noterai i suoi strepitosi effetti.

Loading...

Tempo di posa

Come accennato, puoi usare l’olio sia sui capelli asciutti che sui capelli bagnati, in questo caso sarà più facile applicarlo in maniera omogenea. Quello che conta è il tempo di posa dell’olio di cocco e pertanto dopo averlo applicato avvolgi i capelli in una cuffia e attendi un paio d’ore prima di risciacquare. Se non hai molto tempo a disposizione, applicalo la sera prima di andare a dormire sui capelli asciutti e lascia in posa tutta la notte.

Risciacquo

Trascorso il tempo di posa, procedi al lavaggio dei capelli usando uno shampoo di qualità, preferibilmente neutro. Insapona un paio di volte e sciacqua abbondantemente con acqua tiepida fino a rimuovere totalmente i residui. Tampona l’eccesso di acqua con un asciugamano senza arrotolare i capelli e procedi allo styling come fai di solito.

Ora che conosci tutti i benefici dell’olio di cocco per i capelli, non esitare ad usarlo: in poco tempo avrai capelli sani e rinforzati.

Articoli da leggere:

Loading...
Advertisement
Top