Menù

Pelle morbida e vellutata? Prova con lo scrub alla sabbia

Condivisioni
Leggi con attenzione

La natura, ci offre in tutta la sua magnificenza, infiniti modi per prenderci cura del nostro benessere e della nostra bellezza. Dal sole, all’acqua di mare, dalle erbe aromatiche ai frutti, dalle spezie ai fiori. Un patrimonio di cui disporre a costo zero, nel rispetto della nostra salute e in quella della nostra madre Terra. Persino la sabbia può diventare un’ottima alleata per levigare e rendere la pelle del  corpo più luminosa, attraverso uno scrub tutto naturale da praticare persino in riva al mare. Il termine scrub è spesso usato in cosmetica per definire un trattamento “meccanico”di pulizia profonda finalizzato all’eliminazione delle cellule morte dell’epidermide di tutto il corpo, attraverso un massaggio circolare e un successivo risciacquo. In commercio ne esistono di molti tipi e per tutte le tasche, ma gli stessi effetti leviganti possono essere ottenuti anche preparando in casa uno scrub naturale utilizzando ad esempio il sale, lo zucchero e in questo caso la sabbia.  

Ma come fare per prepararlo?

Bastano due tre pugni di sabbia umida, 50 gr circa di sale marino, qualche goccia di essenza di lavanda e 4/5 cucchiai di olio extravergine di oliva (o in alternativa olio di mandorle), amalgamare il tutto con un cucchiaio di legno. Una volta mescolato il composto stenderlo sul corpo e massaggiare con movimenti circolari insistendo sulle zone meno levigate, come gomiti ginocchia e piedi. Una volta terminato, se siete in riva al mare immergetevi direttamente nell’acqua mentre se siete in casa mettetevi sotto la doccia e sciacquate. 

Loading...

Una piccola curiosità: a Tahiti le donne fanno questo scrub in riva al mare aggiungendo alla sabbia olio di monoi. Dopo aver rimosso il composto con acqua dolce stendono su tutta la pelle uno strato di yogurt che lasciano agire per circa mezz’ora

Leggi anche  Rimedi naturali per esaltare il colore dei capelli e renderli brillanti

Articoli da leggere:

Loading...
loading...
Advertisement
Top