Ricostruzione unghie gel a mandorla e a punta, come farle?

La forma a mandorla è un classico nella forma delle unghie e da quando è nata la ricostruzione unghie a mandorla è in assoluto una delle più gettonate. Molto apprezzate dalle donne per la capacità di dare alle dita una forma più affusolata ed elegante, la forma delle unghie a mandorla è tornata con prepotenza di moda, è anche estremamente femminile e piace tantissimo. Ecco come fare una ricostruzione unghie a mandorla gel e ottenere una risultato perfetto.

Istruzioni ricostruzione unghie gel passo per passo

Eseguire una ricostruzione gel sicuramente non è facilissimo, ma con un po’ di impegno e una certa manualità è possibile ottenere risultati sorprendenti. Prima di iniziare la lavorazione procurarsi un kit ricostruzione unghie gel, avendo cura di prendere prodotti di qualità per ottenere risultati migliori. Ancora prima di usare il gel per ricostruzione unghie bisogna eseguire le fasi seguenti:

  • Ammorbidire le cuticole e spingerle le cuticole con un bastoncino d’arancio sotto il giro cuticole fino a rimuoverle
  • Limare la parte libera delle unghie con una lima di cartone
  • Sgrassare ed opacizzare la superficie delle unghie servendosi di un buffer
  • Stendere il primer sulle unghie 
  • Posizionare le cartine su tutte le dita 

Adesso è possibile proseguire eseguendo la ricostruzione vera e propria e realizzando la forma a mandorla. Con il gel ricostruzione unghie bisogna modellare sulla cartina la forma della parte libera dell’unghia, che poi deve essere limata. Effettuare le colate gel e dopo aver applicato la quantità sufficiente per creare lo spessore per la base e l’allungamento è possibile proseguire eliminando le cartine e limando le unghie a seconda della forma scelta, in questo caso a mandorla.

Finita la limatura delle unghie in gel e ottenuta la forma a mandorla si procede applicando lo smalto semipermanente oppure, se si preferisce, delle decorazioni per realizzare la nail. L’ultimo passaggio per ottenere le unghie con la ricostruzione gel è l’applicazione di un sigillante trasparente. Ricordare che tutte le fasi che prevedono l’applicazione del gel vanno sottoposte all’asciugatura sotto la lampada UV per 60 secondi circa. Inoltre, una volta catalizzato il gel va fatto lo sgrassamento delle unghie.

Scopri come è facile ricostruire in Gel con Mesauda Nail PRO

Come limare le unghie a mandorla

La limatura nelle unghie a mandorla deve essere fatta con cura per poter ottenere un risultato perfetto. Rispetto alle unghie a punta, le unghie a mandorla hanno un angolo più largo sulla parte libera dell’unghia, con un profilo della punta più arrotondata rispetto alla limatura a punta. Se preferisci unghie gel a mandorla corte devi per prima cosa iniziare da una buona lunghezza, poiché limando l’unghia diventa via via più corta. Tienilo presente in fase di ricostruzione con il gel. Capire come limare le unghie a mandorla è semplice infatti, limando le parti laterali dell’unghia si ottiene subito una forma tondeggiante con una punta leggera. Tuttavia è importante aver cura di limare i lati cercando di mantenerli paralleli, per evitare di creare antiestetici dislivelli che rendono la forma a mandorla poco armoniosa.
E’ Bene effettuare la limatura in modo lento e non frettoloso, soprattutto se non si ha una manualità importante e non si è abituate a limare costantemente le nostre unghie, alternando i lati in modo di dare una forma simmetrica all’unghia; stringendo i lati andando avanti si provvederà a dare la stondatura finale, dando la forma a mandorla che tanto desideriamo.
Aver cura anche di ottenere unghie uguali per lunghezza e forma, così da sfoggiare unghie a mandorla perfette.

La forma delle unghie a mandorla ha il vantaggio che può essere applicata anche su unghie in partenza squadrate e su unghie tonteggianti. Si tratta in ogni caso di una tipologia delle forme di unghia molto gettonata da chi ha mani corte e dita tozze, perchè il risultato delle unghie a mandorla è che disegnano dita affusolate e molto femminili e mani armoniose.

Leggi anche  5 consigli per tenere le sopracciglia sempre in ordine

A chi stanno bene le unghie a mandorla

La forma delle unghie a mandorla sta bene a qualsiasi mano e si adatta a qualsiasi stile proprio per la naturale eleganza che conferisce. L’effetto finale è infatti decisamente raffinato e anche chi ha le unghie corte può benissimo optare per questa scelta, basta lasciare appena un margine di soli due o tre millimetri fuori dal polpastrello. 

Ci sono diversi modi in cui si possono realizzare le unghie a mandorla, monocolore, decorate oppure si può optare per unghie gel a mandorla french che sarà in grado di arricchire qualsiasi stile. I colori ideali per chi sceglie le unghie molto lunghe sono quelli chiari, mentre per quelle corte vanno benissimo i colori scuri e intensi come il blu notte, il nero, il vinaccia o il bordeaux. Si possono anche fare degli abbinamenti con gradazioni chiare e scure di grande effetto e le unghie a mandorla saranno sempre un successo.

Quali Opzioni Scegliere per Le Unghie a Mandorla Decorate

Avere delle unghie a mandorla decorate ci permette di avere delle mani eleganti e chic, ma come fare per realizzare unghie a mandorla decorate?

Loading...

Utilizzando il Buffer si può opacizzare le unghie, e successivamente rendere neutro il colore delle unghie con uno smalto rosa, rosa-nudo, e successivamente applicare un lucido. Riapplicare il buffer opaco e successivamente utilizzare un dotter per realizzare delle perline trasparenti sulla superficie delle unghie, dalla base fino al lato esterno. Le palline si ottengono un aspetto affascinante appolicando uno smalto perlato, e qualche brillantino sull’unghia con della colla. Alla fine il tutto andrà fissato con un fissante trasparente.

A chi piace potrà applicare stickers per chi ama “disegnare” sulle unghie ed è incline ad avere una mano artistica.

Come Effettuare la ricostruzione delle Unghie a Punta

La ricostruzione delle unghie con una forma a punta differisce dall’unghia a mandorla perchè la seconda termina con una forma tondeggiante, mentre le unghie a punta hanno un angolo più definito nella parte libera dell’unghia.
Non si riesce a realizzare unghie a punta utilizzando smalto semipermanente, ma questo tipo di disegno si presta maggiormente ad una ricostruzione di tipo gel.

Per ottenere una punta dell’unghia perfetta, bisogna appoggiare la lima in maniera diagonale rispetto alla parte angolare, alternando ambo i lati dell’unghia per avere una forma simmetrica. E’ bene effettuare l’operazione di limatura con lentezza e cura, per evitare di rimuovere troppo materiale e quindi stringere troppo il margine libero dell’unghia. Il consiglio è dare all’angolo della punta una ampiezza minima e una forma finale appena stondata, per evitare una forma innaturale. L’operazione va riprodotta in maniera equivalente su tutte le unghie, in modo che le mani appaiano con lunghezza delle dita uniforme. E’ bene operare la limatura su unghie lunghe perché non è ideale operare su unghie corte o medio lunghe.

E Tu Quale unghie preferisci? A Mandorla o a Punta?

Ami la ricostruzione in Gel? Prova Lo Starter Pack di Mesauda Nail PRO

Mesauda Nail Pro. Start Kit Ricostruzione in GEL

Articoli da leggere:

Torna su