le mandorle fanno dimagrire?

Le mandorle fanno ingrassare? Benefici e Controindicazioni

Le mandorle fanno ingrassare? A causa del loro elevato contenuto calorico, se si esagera, le mandorle pelate fanno ingrassare. Se vengono consumate con moderazione invece, possono solo giovare al nostro benessere.

Le mandorle, così come altri tipi di frutta secca, sono ricche di vitamine e sali minerali. Esse forniscono energia, contengono proteine vegetali e fibre che aiutano il benessere dell’intestino. Le mandorle sono inoltre ricche di magnesio e aiutano il sistema nervoso in caso di stress o fatica. L’elevata presenza di calcio nelle mandorle fa molto bene alle ossa. Queste ultime ne risultano rafforzate da un consumo costante di questi frutti.

Le mandorle fanno ingrassare o dimagrire?

Le mandorle fanno ingrassare

Come detto poco fa, le mandorle fanno ingrassare nel momento in cui si esagera con la quantità. Infatti, 100 grammi di Mandorle, apportano circa 600 kcalorie. Ma se inserite all’interno di un’alimentazione equilibrata, aiutano a perdere peso, perché sono in grado di accelerare il metabolismo e calmare gli attacchi di fame improvvisi.

Valori nutrizionali delle Mandorle:

Le Mandorle sono un piccolo concentrato di sostanze nutritive. Una porzione da 30 gr circa contiene:

  • Fibre: 3,5 grammi;
  • Proteine: 6 grammi;
  • Grassi: 14 grammi (di cui 9 monoinsaturi);
  • Carboidrati: 2,5 grammi (digeribili);
  • Vitamina E: 37% della RDI;
  • Manganese: 32% della RDI;
  • Magnesio: 20% della RDI;

Contengono poi una discreta quantità di rame, vitamina B2 (riboflavina), fosforo e acido fitico, una sostanza che lega alcuni minerali e impedisce loro di essere assorbiti. Questa piccola manciata fornisce 160 calorie circa. Il nostro corpo riesce ad assorbirne solo il 10-15% . Infatti, parte del grasso è inaccessibile agli enzimi digestivi. 

Le mandorle sono sostanzialmente una fonte di grassi, il 72% circa. Proteine e carboidrati rappresentano invece solo il 13.77% e il 14.06% del peso complessivo. I lipidi di questi semi sono ricchi di acidi grassi polinsaturi della classe omega 6 e di acidi grassi monoinsaturi. Si tratta di elementi che hanno un effetto benefico sul nostro organismo.

Loading...

Il quantitativo di mandorle giornaliero da non superare è di 30-35 grammi.  Andare oltre significa apportare troppe calorie al corpo. È proprio questa la quantità giusta di mandorle che, in diversi studi, ha mostrato i benefici maggiori.

Leggi anche  8 Cattive Abitudini che Fanno Invecchiare Precocemente

Benefici e Controindicazioni delle mandorle

Quali sono i benefici delle mandorle?

  1. Sono energizzanti: Le mandorle contengono un’ottima quantità di acidi grassi. Insieme al manganese, al rame e alla riboflavina (Vitamina B2), intervengono nelle diverse reazioni biochimiche del nostro organismo. Reazioni che sono coinvolte nei processi energetici.
  2. Combattono il diabete: le Mandorle sono in grado di regolare i livelli di zucchero nel sangue nella fase digestiva del post pranzo. Permettono infatti di rallentare l’assorbimento intestinale del glucosio presente negli alimenti.
  3. Fortificano le ossa: Sono una ricca fonte di calcio, magnesio e fosforo (gli stessi minerali che compongono il tessuto osseo). Sono quindi un’ottima scelta alimentare per garantire il benessere delle ossa. 5 mandorle al giorno sono sufficienti a coprire il 10% del fabbisogno giornaliero di calcio.
  4. Riducono i colesterolo e i trigliceridi: il consumo di mandorle influisce sulla riduzione del rischio di ipercolesterolimia.
  5. Favoriscono la perdita di peso: le mandorle non fanno ingrassare; anzi, hanno un effetto “spegni fame”.
  6. Proteggono l’intestino: La fibra contenuta nelle mandorle è un’ottimo prebiotico naturale. Essa fornisce un substrato per il mantenimento di una flora batterica intestinale sana. Per di più, i polifenoli (di cui la mandorla è ricca), hanno un’azione antiossidante ed antinfiammatoria. Fibra e polifenoli intervengono in maniera benefica nei processi immunitari, infiammatori e intestinali.
  7. Prevengono l’invecchiamento: La vitamina E presente in questo alimento, ha la capacità di difendere il nostro organismo dall’azione dei radicali liberi. I fenomeni di invecchiamento cellulare vengono così rallentati.

Controindicazioni delle Mandorle

I principali effetti collaterali legati al consumo delle mandorle sono dovuti al loro ampio apporto calorico e all’eventuale presenza di allergeni. Soprattutto nei soggetti in sovrappeso,è importante consumare le mandorle in maniera controllata, al fine di ottimizzarne i benefici sull’organismo. Le mandorle possono scatenare reazioni allergiche nei soggetti predisposti, ed è dunque importante informarsi prima di consumarle.

Articoli da leggere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su