“Mangio e non ingrasso!” – Ecco i 10 segreti di chi resta in forma senza dieta (…altro che geni!)

Condivisioni
Leggi con attenzione

Chi pensa sia questione di geni e chi solo di fortuna, ma in realtà tante delle persone che mangiano e non ingrassano sono accomunate da alcune abitudini, atteggiamenti che permettono loro di restare in forma senza dieta. E allora la prossima volta che qualcuno ci dice “mangio e non ingrasso!” invece di essere mosse da un impeto d’invidia, badiamo ai loro comportamenti e cerchiamo di carpire i segreti che permettono loro di restare in forma. In questo articolo abbiamo voluto elencarne 10, se ne avete altri, non temporeggiate e fateci partecipi!

Niente prodotti dietetici

I protagonisti del “mangio e non ingrasso” non assumono prodotti dietetici, i quali, benché siano poveri di grassi, sono ricchi di carboidrati, portando così ad un aumento del livello glicemico nel sangue con il conseguente aumento di peso.

No anche  alle bevande “light” o “diet”

Queste bevande, se da un canto apportano minori calorie, dall’altro fanno aumentare il senso di fame, portando l’individuo a mangiare di più con conseguente aumento di peso. Inoltre queste bevande danno la falsa convinzione che assumendole si dimezzino le calorie e pertanto ci si possa fiondare a cuor leggero su un maxi hamburger e una doppia porzione di patatine fritte, preferendoli ad una buona e salutare insalata.

Nessun premio giornaliero

Uno dei segreti di chi resta in forma senza dieta, è quello di non premiarsi ogni giorno con fette di torta o dolcetti vari. Pertanto essi non rinunciano ai dolci piuttosto li mangiano di tanto in tanto, senza scivolare nella quotidianità.

Nessun cibo è più “cattivo” dell’altro

Tra i cibi che potenzialmente possono far ingrassare non c’è un cibo peggiore dell’altro, quindi non è vero che una torta al cioccolato si peggiore di una fetta di crostata o una torta di mele. Anzi evitare il cioccolato fa si che si senta una necessità di assumerlo maggiore, quasi si fosse in astinenza, da farne mangiare molto di più.

Non si contano le calorie

Restare intrappolati nel conteggio delle calorie, spesso ci allontana da tutti quei cibi ricchi di nutrienti, come i pesci grassi, l’olio di oliva o la frutta secca. Occorre piuttosto badare alla qualità di ciò che si mette in tavola facendo attenzione a variare le pietanze in modo da bilanciare il quantitativo di proteine, carboidrati, vitamine e sali minerali.

Leggi anche  Vuoi sembrare più giovane? Passeggia con Fido!

A tavola, TV spenta e si mangia in compagnia

Mangiare in compagnia e con la TV spenta permette di chiacchierare durante i pasti. Questa abitudine ci permette di andare alla ricerca di meno cibo, poiché mangiando più lentamente tra una chiacchiera e l’altra, si sviluppa l’ormone peptide YY che regola il senso di sazietà. Per questa ragione si tende a mangiare meno e a non avvertirne la necessità.

Loading...

Sì al “sonnellino di bellezza”

Un’altro dei segreti di chi mangia e non ingrassa è quello di dormire un discreto quantitativo di ore. La mancanza di sonno, e quindi di riposo, non da il giusto quantitativo di energie sufficienti ad affrontare la giornata, pertanto gli ormoni stimolano all’assunzione di cibo in più per recuperare questa energia.

Sì agli zuccheri (nelle giuste quantità)

Gli zuccheri sono una componente importante e fondamentale affinché il nostro organismo possa lavorare nel giusto modo. Tuttavia un consumo eccessivo è senza dubbio deleterio. Occorre quindi sapersi regolare nel consumo di zuccheri, evitando di eliminarli completamente dalla diete, senza però esagerare nell’uso.

Nessun pentimento

A tutti capita qualche sgarro, una fetta di dolce in più piuttosto che una porzione più abbondante di pasta. Il segreto sta nel non pentirsi, poiché influenzerebbe negativamente la propria autostima. Uno sgarro ogni tanto può capitare e sentirsi responsabili o colpevoli non porta ad alcun beneficio, anzi, fa perdere stima di sé. Non dimentichiamo che una bassa autostima è la porta d’ingresso di molte malattie e disturbi alimentari.

Sperimentano nuovi sapori in cucina

Mangiare cibi sani può essere talvolta noioso, il sapore piuttosto insipido e un aspetto poco invitante non aiuta di certo. Uno dei trucchi di chi dice “mangio e non ingrasso!” è quello di sperimentare in cucina nuovi sapori introducendo tante varietà di spezie. Sappiamo bene che molte di esse aiutano oltre che la digestione, ad aumentare il metabolismo, pensate ad esempio al peperoncino o alla curcuma.

Articoli da leggere:

Loading...
loading...
Advertisement
Top