Menù

Sesso in gravidanza: si può fare?

Condivisioni
sesso in gravidanza
Leggi con attenzione

Quando una donna rimane incinta, si pone molti interrogativi, e uno di essi è se il sesso in gravidanza si può fare. Una futura mamma, infatti, non si deve preoccupare solo del benessere del nascituro, ma anche di mantenere un buon feeling con il suo compagno. Naturalmente però la priorità è non fare del male al feto che, piano piano, si sta sviluppando in grembo.

Rispetto al fare sesso in gravidanza esistono molte false credenze che è bene chiarire. Ad esempio, c’è chi è convinto che il sesso in gravidanza possa essere nocivo per il piccolo. In realtà scopriremo che non è affatto così e che anzi le cose stanno ben diversamente.

Sesso in gravidanza: si può fare?

sesso in gravidanza

La risposta a questa domanda è dunque, senza alcun timore, “si“. A confermarlo sono medici ginecologi che conoscono molto bene la fisiologia femminile e le dinamiche legate alla riproduzione umana. Le uniche controindicazioni sono relative solo a gravidanze a rischio, quando cioè la mamma ha qualche problema di salute, per cui viene consigliata l’astinenza.

Nella norma, però, il sesso può essere praticato dal primo al nono mese. Tutto dipende dalla libido di mamma e papà. Il primo scoglio da superare è quello psicologico: consapevoli che non si corre il rischio di fare del male al feto, i genitori possono continuare ad avere una vita sessuale del tutto normale.

Naturalmente molto dipende dalla donna, il cui corpo cambia in modo profondo. Può capitare quindi che una gestante non abbia la libido al massimo, o al contrario che alterni momenti di apatia ad altri di grande eccitazione. Il primo trimestre di solito è il momento più delicato, mentre il momento migliore per fare sesso è proprio a ridosso del parto.

Infatti non solo l’attività sessuale nel periodo finale della gravidanza può stimolare le contrazioni, ma nel liquido seminale maschile c’è una sostanza, chiamata prostaglandina, che a sua volta potrebbe aiutare ad accelerare il momento del parto.

Leggi anche  Quando fare il test di gravidanza

Posizioni migliori in gravidanza: consigli

posizioni  in gravidanza

Una volta superata la paura, l’unica remora che potrebbe rimanere riguarda le posizioni del sesso in gravidanza. Quando il pancione è davvero molto ingombrante, in che modo è possibile far stare comoda la mamma anche mentre è in intimità con il suo partner?

Sono ideali le posizioni in cui è lei a dominare l’uomo, anche perché così può controllare penetrazione e velocità. Quindi le posizioni preferibili sono quelle che prevedono la donna a cavalcioni dell’uomo, o i due partner affiancati.

Le coppie che amano sperimentare potrebbero anche trovare nuovi “giochi” da fare: ad esempio, il sesso orale in gravidanza, sia per lui che per lei, potrebbe essere una buona alternativa alla penetrazione, se ad esempio lei prova dolore o eccessiva sensibilità.

Per il bambino non bisogna mai preoccuparsi. Pare che apprezzi molto il rilascio di endorfine che l’atto sessuale provoca nell’organismo materno, e di solito se ne sta buono buono mentre mamma e papà stanno insieme. Subito dopo, però, ritorna a sgambettare ed è più vivace di prima!

Ora sai che il sesso in gravidanza si può fare senza alcun problema! Rivolgiti al tuo ginecologo per avere ogni chiarimento a qualunque dubbio ti possa assalire e non provare vergogna. Una corretta vita sessuale è fondamentale per il benessere di tutta la famiglia.

Articoli da leggere:

Loading...
Advertisement
Top