Che cos’è quello che noi definiamo “istinto”? Non è facile dargli una spiegazione proprio perchè sfugge dalla sfera del razionale. L’istinto è ciò che provi in fondo allo stomaco, è l’intuizione che ti illumina senza che tu l’abbia cercata, è una sensazione che non puoi ignorare. O meglio, che non dovresti ignorare.

La verità, infatti, è che il più delle volte noi non prestiamo ascolto all’istinto, a quelle che definiamo “sensazioni di pancia”. Fin da piccole ci hanno insegnato che dobbiamo ragionare col cervello, che non dobbiamo prendere le decisioni d’impulso, che dobbiamo sempre ponderare con molta attenzione ciò che facciamo.

Certo, questo è giusto, ma ci sono anche casi in cui invece seguire l’istinto potrebbe rivelarsi la mossa vincente. Non vuol dire vivere solo in base alle proprie sensazioni, solo saper calibrare attentamente le volte in cui, più che il freddo ragionamento, dobbiamo lasciarci guidare da quella vocina interiore che sembra sapere tante più cose di noi di quante non ne conosciamo noi stesse.

Fonte: www.ethz.ch share

Non è facile, non siamo più abituate a lasciarci andare ad un impulso irrazionale: però dovresti, almeno in questi 5 casi. Ecco quali sono.

NON TI SENTI BENE

Psiche e corpo sono legati molto più strettamente di quanto non pensiamo, e a volte un malessere fisico è espressione di un disagio di altra natura. Quando avverti che qualcosa non va, non ignorare il problema, perché potrebbe diventare più grave.

Cerca di capire il motivo per cui non stai bene, cerca di capire cosa il tuo istinto ti suggerisce. Questo è particolarmente vero nei rapporti interpersonali. C’è una persona che ti fa sentire ansiosa, irritata, nervosa, ma non sai perché? Il tuo istinto ti dice che quella persona, per te, è negativa.

Sintonizzati con te stessa, porgi orecchio alla tua voce interiore: starai meglio nel corpo e nello spirito.

Loading...
Fonte: YouTube.com share

QUALCUNO TI CHIEDE AIUTO

In un mondo che ci vuole sempre belli, vincenti, al top del successo, chi è più capace di chiedere o dare aiuto? A volte ci vergogniamo addirittura di riconoscere che abbiamo bisogno di un appoggio.

Eppure l’istinto umano, quello più primordiale, è quello di offrire supporto gli uni agli altri. Solo così la comunità sopravvive, restando coesa. E oggi le cose non sono cambiate molto.

A volte ti sembra che qualcuno ti implori aiuto, non con le parole ma con il linguaggio del corpo. Non fare finta di niente: chiedigli cosa c’è che non va. Insisti, se necessario. Non restare mai sorda alla muta richiesta di aiuto di un tuo simile.

Fonte: powerofpositivity.com share

PERCEPISCI UN PERICOLO

Anche la sensazione di pericolo è un istinto primordiale, potremmo dire viscerale, che ci appartiene dalla lontana epoca in cui eravamo cacciatori. Ancora oggi però può venirti in soccorso per la tua stessa sopravvivenza. 

Se avverti che una situazione sta degenerando, se vedi qualcuno dall’aria sospetta, se senti che la tua incolumità non è garantita, non fare finta di niente, vai da qualcuno, avvisa del pericolo incombente. Può fare la differenza tra la vita e la morte, tua o di altri.

Fonte: huffpost.com share

DEVI OTTENERE QUALCOSA

Quante volte ti è capitato di impegnarti al massimo per ottenere un risultato? Hai studiato per mesi, hai lavorato duro, ti sei messa in mostra, hai dato tutta te stessa. Ma al momento della prova finale hai miseramente fallito.

Ciò è accaduto perché ti sei fidata troppo del tuo raziocinio e troppo poco del tuo istinto. Se c’è qualcosa che sai fare, che ti appartiene davvero, non ti devi sforzare troppo: quella cosa verrà a te in modo naturale. Ma non potrà farlo se ti irrigidisci.

Lascia che nel momento cruciale sia l’istinto. la sensazione di pancia, a dirti cosa fare, non la testa: vedrai che non fallirai più.

Fonte. dropboxmainblog.wordpress.com share

DEVI FARE UNA SCELTA

Ed eccoci al punto cruciale, al senso stesso della vita. Quante scelte facciamo dal giorno in cui veniamo al mondo a quello in cui lo lasciamo? Sono le scelte che facciamo che determinano la persona che siamo, e soprattutto, la nostra felicità e la nostra infelicità.

Negli snodi veramente importanti dell’esistenza non puoi lasciare che sia la tua testa a decidere: deve essere il tuo istinto, perchè solo lui sa davvero cosa è meglio per te. Non puoi delegare la tua realizzazione ad un mero calcolo; la vita è una e va vissuta, non programmata.

Lascia che l’istinto segni la tua strada e il tuo cammino. In molti non capiranno o ti prenderanno per pazza, ma tu sarai incamminata verso la piena realizzazione di te stessa mentre vedrai coloro che hanno scelto la via della ragione avvizzire e invecchiare nella tristezza di un’esistenza senza slanci, senza sogni, senza rischi.

Fonte: www.techrepublic.com share

L’istinto che hai in te è quello che ci rende umani: questo è il motivo per cui non devi mai reprimerlo!