Un po’ tutti, quando eravamo bambini, abbiamo avuto paura del buio

Quella che noi consideriamo una paura immotivata è molto comune nel bambino e si origina intorno ai due anni di età, quando cioè  inizia ad associare il buio della notte al distacco con il mondo conosciuto, che per lui equivale al non vedere più quello che ha intorno.

L’oscurità cela tutto ed è l’immaginazione che lo spinge a credere che in quelle tenebre ci siano chissà quali orribili mostri. 

I bambini hanno moltissima fantasia ed è quindi del tutto normale che sviluppino la fobia del buio e delle ombre , per quanto irrazionale.

Non è un problema da prendere con leggerezza: se il piccolo non apprende che non c’è ragione di temere il buio potrebbe portarsi dietro questo panico anche da adulto. Sta a te, come nonno o genitore, aiutare il bambino a superare questa fase evolutiva.  

Lui ancora non sa come combattere la paura del buio, ma grazie alla tua comprensione,, il tuo amore e queste semplici strategie , capirà che non c’è motivo di spaventarsi.

Di seguito ti illustriamo i metodi più efficaci su come fare a rassicurarlo quando ha paura di dormire da solo :

NON RIDERE MAI DELLE PAURE DEL TUO BAMBINO

Noi adulti tendiamo a farlo : sappiamo che la paura del bambino non ha fondamento e a volte lo prendiamo poco sul serio. Ma la sua paura è reale, anche se non lo è il motivo.Non devi deriderlodevi ascoltarlo e cercare di convincerlo che non ha nulla da temere.

Fonte: jougesin.solidariteit.co.za

PARLA CON LUI

La conseguenza più naturale del precedente consiglio è il dialogo . Prendi sul serio il tuo bambino, fatti spiegare cosa prova, e poi f agli capire con parole calme e misurate che la sua cameretta è un luogo sicuro, dove può dormire in assoluta tranquillità.

FALLO STARE CALMO

Spesso le paure irrazionali del bambino sono solo il sintomo di un altro malessere . Magari il bimbo sente che c’è tensione in casa, ha assistito a dei litigi, quindi diventa nervoso e la notte, anzichè dormire, immagina di vedere chissà cosa tra le ombre. Creare intorno a lui un ambiente sereno è fondamentale perchè superi la paura, così come lo è distrarlo in attività rilassanti prima di andare a dormire. 

FALLO GIOCARE

Fai in modo che il tuo bambino familiarizzi con il buio: un metodo molto efficace sono le ombre cinesi. Scoprendo che con luce e oscurità si possono fare cose belle e divertenti comincerà ad avere meno paura.

Fonte: www.giochireartu.com share

RACCONTAGLI LE FAVOLE

Sembra una cosa un po’ desueta, ma ti abbiamo già parlato dell’ importanza di leggere storie ai bambini in questo articolo. Se si confrontano con personaggi coraggiosi, che sconfiggono mostri ben più temibili del buio, sentiranno le necessità di emularli.

TIENI UNA PICCOLA LUCE ACCESA

Per permettere al piccolo di abituarsi gradualmente al buio totale, per i primi tempi lasciagli una lucina, molto fioca e soffusa, accesa in camera da letto.

FAGLI ASCOLTARE LA MUSICA

La musica ha il potere di rilassare i nervi, e questo vale sia per i piccoli che per i grandi. Una musica molto dolce aiuterà il bambino a prendere sonno e gli terrà compagnia anche al buio.

NON LO ASSECONDARE

L’unica cosa da non fare assolutamente è assecondare la paura del tuo bambino. Se piange e strepita non devi accendere la luce e basta. Devi piuttosto sederti accanto a lui, rassicurarlo e consolarlo, e mostrargli che nel buio non c’è nulla di spaventoso.

L’arma più potente che hai con tuo figlio o tuo nipote è la pazienza: usa tutto il tempo che ti serve per aiutarlo a capire che il buio non deve fare paura, e vedrai che piano piano la supererà.