Banche: 5 modi per proteggere i tuoi investimenti

Condivisioni
Leggi con attenzione

Nelle ultime settimane abbiamo assistito al salvataggio dal fallimento di quattro banche locali, grazie all’intervento dello stato. Il governo ha applicato le normative europee che regolano il procedimento per trovare la liquidità necessaria per ripianare i bilanci. Risultato: moltissime persone che hanno investito seguendo le indicazioni di queste banche hanno perso i loro soldi. Tutti.

Politici, giornalisti ed esperti analisti stanno affollando le trasmissioni televise e telefoniche per spiegare, giustificare o condannare il fatto: promesse di inchieste della magistratura e di rimborsi miracolosi alimentano le speranze degli investitori truffati. Ma si è poi trattata di truffa o stiamo parlando di persone che non hanno scelto in modo accurato come investire il proprio denaro? Ad oggi non lo sappiamo. 

Quello che possiamo fare è darvi cinque semplici consigli che possono servirvi quando investite i vostri risparmi, e che sarebbe bene tenere sempre a mente.

Ricordare che le banche sono aziende private. Di conseguenza curano i loro interessi e cercano di aumentare i loro profitti. Proprio come ogni azienda fanno pubblicità, promuovono prodotti convenienti e spingono i loro clienti a non portare il proprio denaro lontano dalle loro casse. È ovvio quindi che tendono a sottolineare i vantaggi dei loro prodotti finanziari e a “dimenticarsi” di illustrarne i rischi. Non esitate a fare domande approfondite per avere sempre chiari tutti gli elementi dell’investimento.

Evitare tutti i prodotti detti subordinati e ad alto rendimento. Siccome dietro ad un facile e corposo guadagno si cela sempre un alto rischio, è bene, per gli estranei al mondo della finanza, tenersi lontani da tutti i prodotti non ordinari. Significa scegliere solo investimenti a guadagno sicuro, rendono meno ma vi garantiscono di non perdere il vostro capitale.

Leggere sempre completamente la documentazione prima di firmare. Sembra un consiglio banale ma non fidatevi delle parole dei promotori o dei dirigenti. Prendetevi tutto il tempo necessario per leggere i dettagli di ciò che state acquistando e non esitate ad informarvi o a chiedere chiarimenti. Una volta firmato, un contratto non si può tornare indietro. Come per ogni decisione importante, rifletterci sopra prima di tutto.

Leggi anche  I 5 libri da leggere se sei una persona avventurosa

Valutare le offerte di diversi istituti di credito. Non lasciatevi condizionare dal lungo rapporto o dalla fiducia che riponete nel direttore della vostra banca. Rivolgetevi a più istituti e valutate i prodotti più convenienti. Essendo quello del denaro un vero e proprio mercato, come detto prima, periodicamente ogni azienda propone offerte per battere la concorrenza. Confrontate quindi tutte le opzioni e valutate la più adatta a voi.

Loading...

Privilegiate i bond (obbligazioni) alle azioni ordinarie. Le azioni, il loro valore e il loro rendimento dipendono dall’andamento dei mercati. Per quanto analisti e brokers possano presuppone e promettere, nessuno, ripeto, nessuno è in grado di prevedere con certezza se il valore di una determinata azione domani aumenterà o diminuirà. Se siete piccoli risparmiatori, investite in obbligazioni ordinarie, mi raccomando non subordinate. Garantiscono quantomeno la certezza del capitale e un minimo di guadagno.

Infine un piccolo consiglio extra: se pensate che i punti evidenziati sopra siano scontati ed ovvi, accendete la televisione. Ci sono migliaia di persone disperate che hanno perso i risparmi di una vita perché, forse, hanno sottovalutato ciò che appariva scontato. Le regole semplici ti tengono sulla via sicura.

 

Articoli da leggere:

Loading...
loading...
Advertisement
Top