Collaborare per il successo……ma in ufficio la regola non vale!

Condivisioni
Leggi con attenzione

Sembrerebbe che un clima di lavoro sereno e collaborativo favorisca la produttività e il successo aziendale, ma da recenti studi è emerso che nella realtà molto spesso in ufficio prevale l’interesse personale e se ci si aiuta è solo per un secondo fine.

I dati parlano chiaro, e uno studio effettuato dall’università di Stanford rivela come nei posti di lavoro, soprattutto al tempo della crisi, ciascuno pensi al suo tornaconto personale, buttando nel cestino il famoso “lavoro di squadra”.

Ma non ci si può lamentare più di tanto se a dare il cattivo esempio sono proprio le imprese che, venendo meno ai concetti di moralità ed etica con cui si pavoneggiano nei propri protocolli formali, di fatto attuano politiche volte spesso ad incrementare il proprio interesse, calpestando anche i diritti dei propri dipendenti se necessario.

Ne sono un esempio gli accordi rivisti perennemente al ribasso riguardo alle promesse fatte al momento dell’assunzione. Così capita che i nuovi dirigenti avvisino i neoassunti, già al momento del contratto, che la loro permanenza non sarà necessariamente legata ai dati di produttività.

Il clima di incertezza che ne consegue non fa altro che fomentare fenomeni sempre più acuti di competitività interna all’impresa, che non solo fanno vivere male il lavoratore ma danneggiano l’azienda stessa.

Loading...

Il cambio di rotta è possibile e auspicabile, visto che in termini economici si rivelerebbe vantaggioso anche per le imprese. Premiare ed incoraggiare la collaborazione e le relazioni all’interno del posto di lavoro potrebbe essere una strada da percorrere per voltare pagina, ma la buana “cultura del lavoro” che tutto questo richiede deve avere basi solide. Dare piena attuazione ai principi di equità e moralità che già figurano, almeno sulla carta, nello statuto di molte società potrebbe portare benefici inaspettati a tutta l’economia.

Leggi anche  Contribuisci al tuo BENESSERE con l'aiuto del Diario della Gratitudine

E a voi è mai capitata una situazione in cui un collega vi ha danneggiato per puro interesse personale? Come avete reagito? E come ha reagito l’azienda?

Articoli da leggere:

Loading...
loading...
Advertisement
Top