"Il vero legame di ogni rapporto è la conversazione" sentenziava il geniale scrittore Oscar Wilde. Le ultime scoperte della psicologia gli danno totalmente ragione. Il buon senso e la saggezza popolare suggeriscono da sempre di accompagnarsi a persone in gamba, con cui poter avere un'affinità anche e soprattutto intellettiva. Ma ora questa affermazione acquista anche una lampante evidenza scientifica: sposare il tipo di donna giusto aumenta la possibilità di vivere più a lungo (e meglio!).

I sorprendenti risultati delle ricerche nell'Università di Aberdeen

All'Università di Aberdeen, una delle più antiche del Regno Unito, hanno preso la cosa molto seriamente, studiando due gruppi di soggetti e sottoponendoli ad esami neurologici per verificare l'ipotesi iniziale: i rischi di andare incontro a degenerazioni cerebrali diminuiscono nettamente negli uomini coniugati con donne intelligenti e stimolanti. In particolare, i mariti che hanno al loro fianco mogli con elevate capacità intellettive , con cui comunicano in maniera frequente e profonda, tendono ad acquisire le stesse abilità, come se il loro cervello si adattasse al livello cognitivo delle partners. Il risultato è una minore incidenza del morbo di Alzheimer e di demenza senile, come evidenziato dalla risonanza magnetica a cui sono stati sottoposti. Non solo, la loro vita sarebbe anche più felice ed appagante. La conclusione (scontata?) è che la cultura, nelle relazioni, ha un peso nettamente superiore all'estetica, in termini di benessere psicofisico!  

L'importanza di scegliere la donna giusta

Uomini, non ci sono più scuse: nel variegato universo femminile, le donne che allieteranno davvero la vostra esistenza sono quelle intelligenti! Lo dice la scienza. Il sesso maschile, infatti, è quello più predisposto ai danni cerebrali in età senile. Se volete allontanare da voi lo spettro di una vecchiaia offuscata da perdite di memoria e incapacità di elaborare le informazioni, un bel corpo non basta! Trovare una donna con cui avere un ottimo dialogo, che sappia stimolare costantemente la crescita intellettiva, e condividere con lei esperienze ad alto tasso culturale permette al cervello maschile di "sincronizzarsi" sullo stesso livello, mantenendo attive tutte le potenzialità cerebrali e favorendo una vita lunga e serena. 


Quali sono le donne che fanno vivere di più gli uomini

Ma come trovare l'anima gemella capace di salvaguardare la mente maschile dalla degenerazione? Secondo gli esperti dell'Università di Aberdeen, gli uomini che hanno meno probabilità di incappare nei danni cerebrali dovuti ad uno scarso allenamento mentale sono quelli che seguono le loro mogli nei musei (partecipando attivamente alla visita!), non disdegnano la lettura assieme alla partner erudita, e mantengono negli anni un dialogo costruttivo e profondo su tematiche di ogni genere (no, parlare dell'ultima partita dell'Italia non è sufficiente!). Sposare una donna brillante , che sappia mettere in moto i neuroni e coinvolgere l'uomo in dissertazioni istruite, condividendo con lui il proprio bagaglio culturale è la vera porta d'accesso alla felicità!

E vissero tutti felici e contenti!

Insomma, pare proprio che lasciarsi trasportare da una moglie fissata con la cultura sia di ottimo auspicio per la vecchiaia! Gli uomini che si pongono come obiettivo principale una serenità a lunga durata , sono dunque vivamente consigliati di anteporre l'intelligenza della futura moglie al suo aspetto fisico. In fondo, la bellezza, con gli anni, svanisce...