Molto spesso si sente dire che essere felici non è qualcosa che dipende da ricchezze o averi ma da uno stato d'animo che si può scegliere di avere o non avere. Certo, un bel lavoro, l'amore ed una vita soddisfacente, già da soli, fanno tanto.

Eppure, se ci si ferma a guardare con più attenzione, tante persone che all'apparenza hanno tutto sembrano comunque infelici. Vi siete mai chiesti il perché? La verità, come spesso accade, sta nel mezzo e se da un lato avere ciò che si desidera è un'ottima base di partenza, dall'altro è anche vero che la felicità va allenata. Come?

Basta seguire alcune piccole indicazioni che pian piano vi porteranno ad provare emozioni come gioia, sorpresa e, appunto, felicità, dal profondo del vostro cuore.

Ecco cosa fare ogni giorno per imparare la sottile arte della felicità

  • Avere qualcosa di bello che vi spinga ad alzarvi ogni mattina. Avete presente il giorno del vostro compleanno o quello in cui iniziano le vacanze? Ecco, quella stessa emozione può essere coltivata. Basta imparare a provarla per le piccole cose. Che sia l'episodio del vostro telefilm preferito, un caffè con un'amica, quel dolce che amate tanto o una colazione golosa, fate in modo di avere sempre qualcosa per cui alzarvi già con il sorriso

  • Sorridete . E continuate. Sorridete alla vita, alla vostra immagine allo specchio e alle persone che incontrate per strada. Forse non tutte risponderanno al vostro gesto, magari qualcuno vi guarderà persino storto ma se ci sarà (e c'è sempre) anche solo una persona con il desiderio di ricambiarvi, scoprirete come quel piccolo attimo di complicità può fare la differenza

  • Lasciate la rabbia agli altri . Spesso ci si lascia andare a moti di rabbia perché a forza di vederli negli altri ci si convince che questo sia il modo corretto di vivere. Se ci fate caso, però, i bambini non sono così, loro gioiscono per tutto e se piangono è solo per un attimo. Quindi, la prossima volta che siete fermi nel traffico, non urlate al nulla ma cantate, fate una lista delle cose belle che vi attendono, osservate il panorama. Sorridete. Il traffico ci sarà a prescindere da come deciderete di affrontarlo

    Loading...
  • Condividete . Offrite un caffè ad un amico, lasciate il posto libero in metro ad un anziano, fate un regalo improvviso alla persona che amate. Aprirsi agli altri porta sempre benessere sia a voi che agli altri

  • Dedicatevi del tempo . Fate in modo di ritagliarvi uno spazio solo per voi. Potrebbe essere anche un caffè da consumare insieme ad un biscotto o un bagno caldo da fare a lume di candela come in una spa. Non importa cosa, l'importante è che sia qualcosa in grado di farvi sentire meglio

  • Trovate qualcuno disposto ad ascoltarvi e siate quel qualcuno disposto ad ascoltare gli altri . Un episodio spiacevole è già più sopportabile se si pensa a quando lo si racconterà a qualcuno. A patto che scegliate una persona in grado di sdrammatizzare e di trovare la parte divertente insieme a voi

E se questi punti vi sembrano banali, provate. Farlo non costa nulla mentre la felicità va allenata . All'inizio non sarà facile ma, pian piano, gioire per le piccole cose vi risulterà sempre più spontaneo. Ricordatevi sempre che la felicità genera felicità.