Quando di una persona si dice che è un “ inguaribile ottimista ”, si pensa a qualcuno che è un po’ svampito, che non riesce a vedere la realtà per quello che realmente è e che quindi si costruisce un mondo tutto suo. Sbagliato: non è questa la corretta definizione di ottimista, così come non necessariamente il termine “pessimista” è sinonimo di “realista”.

Un ottimista è colui che sa bene come vanno le cose, ma sa affrontare tutto con positività, convinto che, solo credendo di potercela fare, si può riuscire per davvero a raggiungere i proprio obiettivi. E la scienza dimostra che è proprio così.

Se sei un “pessimista cosmico” convinto che, se c’è qualcosa che può andare male, sicuramente lo farà, scopri perché dovresti cambiare il tuo atteggiamento. Non è solo una convinzione astratta: davvero il modo in cui lo guardiamo può cambiare il mondo.

GLI OTTIMISTI HANNO RELAZIONI PIU’ DURATURE

Fonte: hdwallpapersrocks.com share

In base ai risultati di una ricerca della Stanford University , chi è ottimista riesce ad avere relazioni di coppia durature e appaganti : questo accade però solo se uno dei due è ottimista . Il suo sguardo positivo è infatti in grado di smorzare ogni tensione, e di spingere il partner a reagire alle avversità.

Secondi altri studiosi, il motivo sta da rintracciare nel fatto che un ottimista idealizza spesso il partner . Ritiene che sia il migliore del mondo, quindi non penserebbe mai di lasciarlo, e l’altro è appagato dall’alta considerazione di cui gode.

GLI OTTIMISTI VIVONO PIU’ A LUNGO

Fonte: themidult.com share

Secondo numerosi studi medici un ottimista, in media, vive da 8 a 10 anni di più di un pessimista . L’ottimista si pone nei confronti della vita con pacatezza e moderazione: quindi non sottopone il suo fisico allo stress di un continuo malumore.

Loading...

Se si ammala, il pessimista pensa subito al peggio; l’ottimista invece si mette di impegno per guarire, come vedremo.

GLI OTTIMISTI SI AMMALANO MENO E GUARISCONO PIU’ IN FRETTA

Fonte: thecathedral.ca

Una ricerca della Carnegie Mellon University dimostra come, nello specifico, gli ottimisti tendano ad ammalarsi meno di influenza, e quando si ammalano recuperano più in fretta rispetto a chi è pessimista . Così come il loro spirito reagisce in modo energico alle avversità, così il sistema immunitario sembra essere maggiormente efficace nel proteggere e sanare l’organismo.

GLI OTTIMISTI RAGGIUNGONO IL SUCCESSO

Fonte: lowesforpros.com share

Se avete un collega di lavoro dallo spirito ottimista potrete confermare voi stessi questo assunto. Un ottimista sprigiona carisma , affronta il mondo del lavoro con energia e stimola gli altri a dare il meglio di sé, è più determinato a perseguire il suo obiettivo e raramente lo manca.

GLI OTTIMISTI SI RIPRENDONO PIU’ FACILMENTE DA UNA SCONFITTA

Fonte: www.worldatlas.com share

Ad avvalorare questa tesi c’è un test che è stato effettuato su un gruppo di nuotatori a livello agonistico . Agli atleti, dopo una prova, è stato comunicato un risultato peggiore rispetto a quello reale, non tanto da insospettirli, ma abbastanza da renderli insoddisfatti.

I pessimisti, alla seconda prova, hanno registrato un performance peggiore dell’1,6% della precedente, solo perché pensavano (ma non era vero) di aver fallito. Gli ottimisti invece sono migliorati dello 0,5%, nuotando più velocemente.

In questo caso, letteralmente, la differenza tra ottimismo e pessimismo segna il confine tra la vittoria e la sconfitta . Il fallimento deve servire come stimolo, sempre.

Non trovi che siano 5 ottimi motivi per provare a guardare alla vita con più fiducia? Le cose non andranno mai meglio, se non comincerai a crederci per davvero!