La

dipendenza affettiva

colpisce più persone di quanto riusciamo ad immaginare. La parola

dipendenza

fa pensare ad una

patologia

, come quelle legate alla droga o all'alcool, ma in questo caso ci riferiamo a un sentimento: l’

amore.

La dipendenza affettiva è una situazione che si manifesta quando si è troppo legati ad una persona o quando, dopo la fine di una relazione amorosa, resta un forte

attaccamento

psicologico nei confronti della persona che ci ha lasciati, senza riuscire ad elaborare il

distacco

.

Secondo gli esperti, la

dipendenza affettiva

, è più diffusa di quanto si possa immaginare.Occorre fare una premessa, il fenomeno della

dipendenza

è legato alla specie umana sin dalle sue origini, per questo non può essere definita sempre come una patologia, nel senso clinico del termine.Pensiamo ad esempio ai neonati, queste piccole creature sono totalmente dipendenti dalla madre fino ad un certo periodo della loro vita e ciò è normale.Quindi possiamo dire tranquillamente che ci sono forme di

dipendenza

, con le quali ci rapportiamo nel corso della vita e che sono del tutto naturali ed altre che, col passare del tempo, possono trasformarsi in vere e proprie

patologie

se non vengono curate tempestivamente.Una di queste è proprio la

Loading...

dipendenza affettiva

la quale, se non viene superata, può aggravarsi e causare l’insorgere di malattie mentali.

Ma come si fa a riconoscere i sintomi di questo disturbo?

Vediamo quali sono le cause, i sintomi e la terapia giusta per guarire da questo tipo di dipendenza.

Le cause e i sintomi

La

psicologia

si interessa da anni alla

dipendenza affettiva

, e può manifestarsi in ogni

rapporto d’amore

, non solo nei confronti del partner, ma anche verso un familiare o verso una persona cara.Le

cause

che possono portare l’insorgenza di una

dipendenza affettiva

possono essere diverse e legate anche a periodi passati della nostra vita, collegati magari all'infanzia.Alcuni studi, infatti hanno dimostrato che, in alcuni soggetti, la

dipendenza affettiva

si sviluppa a causa di un rapporto troppo morboso o, al contrario, privo di attenzioni con i genitori.E’ proprio durante i primi anni di vita che, i bambini, sviluppano un sistema che gli permetterà, in seguito, di gestire le relazioni affettive nel corso degli anni.Episodi come l

’abbandono

da parte di uno dei genitori, casi di

violenza fisica

e

psicologica

, possono compromettere lo sviluppo corretto della

sfera affettiva

del bambino e ciò potrebbe essere un fattore scatenante della dipendenza affettiva.I

sintomi

per riconoscere la presenza di questo problema sono diversi, tra questi vi sono:- gelosia verso le persone care- vergogna- senso di colpa- rabbia- senso di inferiorità- annullamento della propria persona- timore di restare soli- bassa autostima- ansia- attacchi di panico - paura dei cambiamenti, dell’abbandono e della separazione

Quelli elencati sono tutti

sintomi

che si possono curare con una

terapia psicologica

adeguata.Ma, esistono anche dei sintomi più complessi da riconoscere, come l’

idealizzazione del partner

o della persona cara che è oggetto di

dipendenza

.In questo caso si tende ad attribuire all'altra persona dei meriti, pregi, riconoscimenti che in realtà non ha. Il grado di dipendenza può raggiungere livelli elevati, talvolta anche pericolosi.

Come curare la dipendenza affettiva

ilbuongiorno.it

Per guarire dalla

dipendenza affettiva

non occorre necessariamente allontanarsi dalla persona che l’ha causata, a meno che non ci siano episodi di

violenza fisica

o

psicologica

, ciò che conta è che il soggetto, affetto da

dipendenza

, riesca ad acquisire un livello di

autonomia

tale da portarlo a creare dei rapporti alla pari, che non proseguano nel tempo solo perché pensa che senza quella persona non riuscirà a vivere.

Infatti, coloro che soffrono di

dipendenza affettiva

, vedono l’altra persona come la sola che possa darle serenità, felicità, benessere e gioia di vivere.Quando si comprende di essere affetti da una

dipendenza affettiva

è necessario chiedere aiuto.

Una delle soluzioni possibili per guarire consiste nell'affidarsi ad uno

psicoterapeuta

per capire quali sono le

cause

che hanno creato la dipendenza e cercare insieme la strada giusta per venirne fuori.Così come avviene per le

dipendenze

da stupefacenti, anche in questo caso il soggetto può accusare delle

crisi di astinenza

, per questo la persona della quale si è dipendenti non va allontanata ma, al contrario può rappresentare un valido aiuto per guarire definitivamente dalla dipendenza affettiva ed instaurare un rapporto d’amore reciprocamente gratificante.