Anche tu sogni di cadere nel vuoto? Ecco perché accade

Condivisioni
Leggi con attenzione

Se anche tu sogni di cadere nel vuoto non temere, il fenomeno è più comune di quanto pensi e ci sono spiegazioni scientifiche che spiegano perché accade. Accade poco dopo di essersi addormentati e la sensazione che si prova durante questo sogno mette talmente tanta ansia addosso che ci si sveglia di soprassalto, spesso con il respiro affannato ed i battiti del cuore accelerati.
Ci addormentiamo e poco dopo iniziamo a sognare si camminare in totale tranquillità e rilassatezza, poi all’improvviso il terreno sotto di noi si apre e cadiamo in una voragine che sembra non avere fine. La sensazione che proviamo è inquietante, ci sentiamo sospesi nel vuoto e la paura della caduta fa aumentare i battiti del nostro cuore. Talvolta può accadere che si cada davvero dal letto, tanto sembra reale la sensazione che si prova.

Sognare di cadere nel vuoto ha incuriosito scienziati e ricercatori che hanno condotto studi specifici per capirne le motivazioni. L’Unita di Medicina del Sonno dell’Ospedale di Madrid in Spagna si è interrogata su questo quesito giungendo alla conclusione che alla base ci sia uno scompenso tra il sistema vestibolare (presente nell’orecchio) ed il sistema cinestetico. In poche parole sembrerebbe che il nostro corpo faccia fatica a passare velocemente dalla posizione verticale a quella orizzontale, perciò si verifica un piccolo errore di elaborazione delle informazioni che si manifesta durante il primo sonno mentre sogniamo di care nel vuoto.

Loading...

Un’altra spiegazione consisterebbe nell’eccesso di frenesia che caratterizza la nostra vita quotidiana. In sostanza siamo sempre iperattivi tra i vari impegni della giornata e le migliaia di cose a cui dobbiamo pensare. Ma quando il corpo si ferma per riposare la mente, il cervello è ancora in funzione al massimo. Ecco che siamo di fronte nuovamente ad uno scompenso che si traduce nella sensazione di cadere mentre sogniamo.
Mentre sogniamo di cadere nel vuoto abbiamo anche una sensazione di paralisi. Non riusciamo cioè a muoverci mentre sentiamo di cadere, quindi la caduta, nel sogno, non ha una fine, ma per non sentire il dolore ci svegliamo di soprassalto.
Ci sono infine alcuni etologi che spiegano il fenomeno riconducendolo ai nostri avi preistorici che, dovendo dormire sugli alberi, erano abituati a svegliarsi di soprassalto per non cadere; questa abilità, secondo loro, si sarebbe trasmessa fino ad arrivare ai nostri giorni.

Leggi anche  Vincere la Vergogna con Un Semplice Esercizio: Hai il Coraggio di Provare?

Articoli da leggere:

Loading...
loading...
Advertisement
Top