Menù

Fiducia in se stessi: ecco alcuni consigli utili per riconquistarla!

Condivisioni
Leggi con attenzione

Tra tutti i sentimenti umani, l’autostima o fiducia in se stessi, è forse quello che, più di tutti, può seriamente modificare la direzione che la nostra vita sta prendendo. Riconquistarla è perciò fondamentale, perché è grazie ad essa se decidiamo di tentare o meno una determinata esperienza o cogliere una nuova opportunità: un nuovo corso di studi, il trasferimento in un’altra città o semplicemente, un colloquio di lavoro. 


Loading...
Avere fiducia in se stessi significa semplicemente riuscire a liberarsi della paura, o meglio, trovare la chiave per affrontarla nel miglior modo possibile, in ogni occasione.
Si può aver paura di fallire, di essere rifiutati o di fare una figuraccia
Il consiglio di avere più autostima sembra banale, ma non lo è affatto: secondo il carattere di ognuno, credere in se stessi, può diventare una vera e propria lotta quotidiana. 

...
Vediamo perciò alcune semplici promemoria da mettere in pratica, per ritrovare l’autostima perduta e magari credere un po’ di più nelle proprie capacità.

1. Quando vuoi, puoi!

Cosa distrugge la paura? Il successo, la soddisfazione di esser riusciti in qualcosa. Se forniamo a noi stessi, i mezzi per poter raggiungere dei piccoli obiettivi e ci diamo la giusta motivazione, allora niente è impossibile. Se vuoi, puoi! Smettiamo quindi di lamentarci e iniziamo ad agire, senza perdere tempo ed energie inutili.
Se per esempio è la paura di parlare in pubblico che ti blocca e continui a ripeterti che farai sicuramente scena muta, ti stai mettendo i bastoni fra le ruote da solo. L’ansia e lo stress da palcoscenico si attenuano con l’esperienza, fai dei respiri profondi e cerca di dirti invece che tutto andrà bene, perché ti sei preparato. Insomma affrontato il primo blocco, successivamente dovrebbe essere tutto in discesa. 
Ricordati anche che non vali meno degli altri, se loro possono anche noi, volendo, possiamo!
© pathdoc / Shutterstock.com - 254150827

2. Liberati dalla paura del giudizio degli altri

Questo punto è forse il più complesso, non è facile ignorare gli sguardi degli sconosciuti senza chiedersi cosa gli passa per la testa mentre ci osservano o ci parlano. Talvolta questa paura la possiamo provare anche in presenza di persone che conosciamo molto bene e che stimiamo o ammiriamo per alcune capacità che hanno. 
Nel 99% dei casi siamo convinti che pensino male di noi, che si ripetano che siamo incapaci, a disagio, imbranati
Ma ricordati che la vita è tua e di nessun altro e dal momento che stai bene con te stesso e le tua scelte, nessuno potrà opporsi o scoraggiarti. 
Probabilmente non sono gli altri a giudicarti, ma lo fai tu stesso. Insomma sii sempre la persona che vuoi essere a prescindere dai pensieri altrui, non vale la pena perdere tempo ed energie per vivere accontentando qualcun’ altro.

3. Il fallimento non dura per sempre

Questo è importante: ricordati che se non passi un esame o un colloquio di lavoro, non accade nulla di grave, il fallimento non dura in eterno e sia tu che chi ti circonda, ve ne dimenticherete presto. Se ti lasci condizionare da un piccolo insuccesso, probabilmente in poco tempo, resteranno ben poche cose in cui sei certo di vincere. 
Quello che dura per sempre è invece un successo, si imprime nella nostra mente e rimane lì a ricordarci che siamo stati in gamba in quella determinata occasione. Abbiamo così dei buoni motivi per ripetere esperienze simili perché probabilmente avremo successo. Insomma non bisogna farsi scoraggiare dai fallimenti, per ognuno di loro, c’è almeno un altro successo che ci aspetta.

4. Il ridicolo non uccide

...
Così come il fallimento, anche il ridicolo e l’imbarazzo che ne deriva, non sono sentimenti eterni per fortuna. Ancora una volta parliamo di paura, ciò che non conosciamo ci spaventa
Tra tutte, la paura di fare figuracce davanti a tutti, di dimenticarsi una battuta durante uno spettacolo, l’imbarazzo di un primo appuntamento o semplicemente il fatto di far cadere una sedia in biblioteca, possono facilmente sembrare scenari da film horror, incubi a cui purtroppo non possiamo rinunciare nella vita di tutti i giorni.
Ma bisogna provare a minimizzare; una figuraccia potrebbe sembrarci la fine del mondo quando invece non è poi tanto grave. Insomma siamo umani, possiamo sbagliare! Oggi cadiamo noi, domani forse qualcun altro, niente paura, il momento di imbarazzo è passeggero, bisogna lasciarsi scivolare addosso alcuni eventi che sembrano spiacevoli sul momento, ma non sono in realtà traumatici se inseriti in un contesto più vasto.
Spero che questi 4 promemoria sull’autostima possano esserti d’aiuto! Sii sempre il meglio che puoi essere!

Articoli da leggere:

Leggi anche  La Rabbia: un sentimento che puoi imparare a controllare

Loading...
loading...
Advertisement
Top