Stretta di mano, un gesto antico che simboleggia il raggiungimento di un accordo, esprime congratulazioni o un saluto. E’ la prima forma di contatto fisico che solitamente si rivolge verso una persona sconosciuta. Devi sapere che il modo in cui stringi la mano rivela la tua personalità, il tuo carattere, in sostanza da come stringi la mano si capisce chi sei. Se è vero che ogni persona è differente e di conseguenza anche il suo modo di stringere la mano, è altrettanto vero che alcune caratteristiche possono essere comuni ed identificare il carattere, la personalità di chi hai di fronte. Presta quindi attenzione al tuo modo di stringere la mano, perché quello sarà il tuo biglietto da visita. Ma presta attenzione anche a come gli altri stringono la tua mano, capirai fin da subito il loro profilo psicologico. Ci sono alcune tipologie di stretta di mano ricorrenti e piuttosto frequenti che ti capiterà di incontrare, ecco un elenco dettagliato, continua a leggere e scopri di più su di te e su chi hai davanti.

Varie tipologie di stretta di mano

  • Stretta di mano vigorosa: se stringi la mano in maniera energica, traspare il tuo carattere sicuro, una buona autostima ed una discreta sicurezza nelle tue capacità; presta attenzione però affinché non sia troppo vigorosa, poiché potresti dare l’idea di essere una persona aggressiva.
  • Stretta di mano rustica: se quando stringi la mano lo fai in modo vigoroso e allo stesso tempo tendi ad agitare eccessivamente la mano, rivela una certa dose di aggressività e schiettezza, oltre che una propensione a lavori manuali.
  • Stretta di mano molle (e sudaticcia): se stringi la mano con poca forza, tenendola piuttosto molle sta a significare che sei una persona sfuggente, poco cordiale, e se poi le mani sono anche sudate si evince che sei a disagio nella situazione che stai vivendo e che essa ti provoca uno stato di stress.
  • Stretta di mano sfuggente: se quando stringi la mano porgi solo la punta delle dita sta a significare che non ami troppo il contatto fisico, solitamente è anche poco vigorosa e traspare una personalità schiva.
  • Stretta di mano tirando a se l’altro: se ti capita di tirare verso te il tuo interlocutore mentre gli stringi la mano, vuol dire che hai la tendenza a portare l’altro nel tuo territorio, dove ti senti più al sicuro, e tendi a voler imporre le tue regole; da questa stretta traspare una persona molto insicura.
  • Stretta di mano torcendo il polso dell’altro: quando tendi a girare verso l’alto il palmo della mano fai percepire un atteggiamentonegativo, di chi vuole porsi su un piano di superiorità rispetto all’altro ponendo la tua mano sopra la sua.
  • Stretta a sandwich: se quando stringi la mano a qualcuno lo fai usando entrambe le mani esprimi sentimenti affettuosi, volendo quasi proteggere la mano di chi ti sta di fronte.

Come deve essere una buona stretta di mano?

Ricorda che la stretta di mano coincide spesso con la prima impressione che dai al tuo interlocutore, cerca quindi di stringerla in maniera decisa ma non eccedere con la forza, mantienila ben salda e cerca di trasmettere calore. In questo modo farai trasparire un carattere estroverso e socievole e, soprattutto per la donne,  una  capacità e propensione ad adattarti, in maniera curiosa e con la giusta dose di apertura mentale, a tutto ciò che è nuovo.