14 Cose Che Solo Le Donne Ansiose Possono Capire

Condivisioni
Leggi con attenzione

Ci sono cose che solo chi è ansioso può comprendere; nello specifico, ci sono ‘problemi’ che solo una donna ansiosa può capire:

1. “Stai tranquilla,  non c’è bisogno di preoccuparsi!”: questa frase, seppur pronunciata con le migliori intenzioni, non aiuta un’ansiosa a risolvere il problema. Se riuscisse a smettere di preoccuparsi, lo farebbe da sola.

2. Le incertezze: contribuiscono a scatenare ancora di più l’ansia. In questo senso, “forse” è una delle peggiori parole da dire a un’ansiosa.

3. L’uso errato della definizione “attacco di panico”: non è un semplice spavento, ma un’esperienza angosciante in cui si teme di morire da un momento all’altro. Per una donna che lo ha provato sulla propria pelle è molto frustrante sentire parlare di panico per un’unghia spezzata.

4. Passare notti insonni perché la propria mente corre dietro all’ansia, impedendo di prendere sonno. I pensieri si accavallano uno dietro l’altro, e riguardano esiti catastrofici di qualcosa per cui si ritiene responsabili. Puntualmente, il giorno dopo si aggiunge il senso di colpa per non essere riuscite a dormire e ci sente uno straccio

5. Provare ansia per le cose più insignificanti: il telefono che si sta scaricando, un treno in ritardo di dieci minuti, etc…

6. Temere di essere in anticipo o in ritardo a un appuntamento, anche di pochi minuti. Una donna ansiosa si domanda cosa penserà l’altro riguardo l’orario in cui si è presentata, se lo ha infastidito, disturbato, fatto aspettare, etc…

7. Avere estrema difficoltà a modificare un piano poiché si teme la reazione altrui: anche in presenza di una motivazione oggettiva, la donna ansiosa si preoccupa di ciò che penseranno gli altri di lei e del suo comportamento.

8. Sentire arrivare l’ansia e sentirsi impotenti.

Loading...

9. Avere piccoli tic legati all’ansia e non accorgersene: darsi dei pizzicotti, ripetere la stessa parola, mangiarsi le unghie etc…

10. Avvertire difficoltà a comunicare con più persone insieme: un’ansiosa sente di poter gestire una sola persona alla volta, misurando ogni singola parola.

11. Stare male quando non si fa sentire nessuno: viceversa, se attraversa una fase in cui nessuno la cerca, le scrive o se non riceve subito risposta a un messaggio, la donna ansiosa pensa sia colpa sua. Deve per forza aver detto o fatto qualcosa di male e nessuno vuole avere a che fare con lei.

12. Scoppiare in lacrime senza motivo apparente, peggio ancora se in pubblico.

13. Sentire l’ansia far male anche al corpo: crampi allo stomaco, tensioni muscolari, etc…

14. Spaventarsi per l’assenza di ordine nella propria vita. In questi casi può essere  utile praticare un’attività rilassante: respirare profondamente, fare un bagno caldo, ascoltare musica, leggere un libro.


Articoli da leggere:

Leggi anche  Pensare positivo: istruzioni pratiche

Loading...
loading...
Advertisement
Top