Menù

Borse di paglia che passione!

Condivisioni
Leggi con attenzione

Non è estate se non c’è la borsa di paglia. Eh si, la borsa di paglia è davvero il segno che l’estate è iniziata. E allora non importa quale siano le dimensioni o la forma, ciò che conta è che a completare il nostro look ci sia lei, la regina dell’estate. Indispensabile però non cadere nella banalità, quindi assolutamente sì ad ogni tipo di decorazione e applicazione, come nastri colorati, inserti in pelle o catenelle appese. In commercio ce ne sono tante con svariati decori, ma se non riuscite a trovare quello che più vi piace, acquistatene una basic e poi con tutto il vostro estro e la vostra fantasia personalizzatela come desiderate. Non sarà difficile, basterà attorcigliare sui manici un nastro dal colore vivace, che magari richiamerà un bel fiore realizzato in pannolenci ed applicato con una spilla o un poco di colla, o perché no potrete applicare vecchi, ma luminosi, bottoni; insomma lasciatevi guidare dalla fantasia ed avrete con poche mosse una borsa di paglia unica ed originale. Ma se amate le griff gli stilisti più aggreditati hanno riservato per voi una collezione interamente dedicata alle borse di paglia, da Burberry a Marc by Marc fino ad arrivare a Kenzo e tanti ancora, ognuno con il suo stile, propone il mito che non tramonta mai.

 large 51674

Un mito che ci accompagna da sempre e che ha subito notevoli evoluzioni nel corso degli anni. La borsa di paglia infatti fino a poco tempo fa era esclusivamente dedicata alla spiaggia, quindi grande e capiente doveva contenere asciugamano, crema solare e tutto il necessario per trascorrere una

123 7311dgiornata al mare. Oggi la borsa di paglia, e le dive dello spettacolo ce lo insegnano, è indicata in qualsiasi occasione, spesso abbinata anche ad un abbigliamento non certo sportivo. Ecco quindi che la borsa di paglia diventa versatile ed adatta ad ogni occasione

Loading...
Leggi anche  Trends inverno 2016: moda pantaloni e non solo ..

Se volete mantenere la vostra borsa intatta e bella come il primo giorno e, perché no, ritrovarla in buono stato l’anno successivo, è bene seguire alcuni accorgimenti per pulirla e custodirla nel modo migliore. Per prima cosa non esponetela eccessivamente al sole, soprattutto se è colorata, e non bagnatela, potrebbero rovinarsi e deteriorarsi le fibre di cui è composta. Per la pulizia di eventuali macchie potete preparare una miscela di acqua ed il succo di un limone alla quale aggiungerete un pizzico di sale, imbevete uno straccio di cotone con la soluzione, passate sulle macchie finché non saranno rimosse e quindi sciacquate con un panno imbevuto di sola acqua.

Articoli da leggere:

Loading...
loading...
Advertisement
Top