india-donnasprint

10 motivi per cui dovresti visitare l’India almeno una volta nella vita

L’India è un luogo affascinante che nella maggior parte dei casi, viene scelto per arricchire la propria anima e trovare un punto di incontro tra quelle che sono le tecnologie più moderne sino alla tradizione più antica alla quale forse nessuno è più abituato.

Andare in India significa lasciarsi andare, non curarsi di alcuni aspetti sin troppo evidenti e dare un’occasione al fatto che l’anima prevalga sul corpo. Ma quali sono le cose da sapere in merito all’India?

Perché scegliere l’India?

L’India è il posto in cui tutti, almeno una volta nella vita, dovrebbero recarsi per assaporare quelli che sono – come accennato – le antiche tradizioni oramai dimenticate e non più vissute all’interno dei Paesi Occidentali. Ma quali sono i 10 motivi per scegliere l’India?

Loading...
  1. Perché in tutti i documentari si è potuto vedere un’India che regala emozioni, tra i profumi di spezie – il caldo incessante e i clacson in festa;
  2. Perché per quanto un viaggio sia organizzato nei minimi dettagli, una volta che si arriva in terra indiana tutto verrà completamente stravolto;
  3. Perchè vedere il Taj Mahal con i propri occhi è differente che farlo in foto: un capolavoro dedicato all’amore infinito con una fusione di culture persiane, islamiche e asiatiche;
  4. Perché viaggiare in treno è un’esperienza diversa in India, soprattutto per la poca comodità e per lo sviluppo dello spirito di adattamento;
  5. Perché le persone sono ospitali, seppur molto povere e in grado di donare qualsiasi cosa in qualsiasi momento;
  6. Perché bancarelle con tutti i profumi, piatti speciali e pieni di colore non si trovano in altre parti del Mondo;
  7. Perché si può raggiungere la catena dell’Himalaya, ammirando il tetto del mondo e facendo meditazione con i monaci buddisti;
  8. Perché si impara a convivere come fanno loro, con tutte le religioni e tradizioni differenti senza mai una guerra o un insulto;
  9. Perché ci si innamora di Varanasi, la città sacra induista dove poter vedere l’alba all’interno della barca che fa il giro sul Gange e assistere ai riti sacri e alle purificazioni nelle acque della Grande Madre;
  10. Perché nonostante tutto ci si adegua e non si guardano più i “difetti” e il disagio, ma solo la bellezza di un posto unico.

Cosa vedere in India

I posti da vedere in India sono tantissimi ma i tempi sono sempre stretti e si dovrebbero passare mesi interi, prima di scoprire ogni angolo di questo luogo incantato. Vediamo insieme quelli che sono i luoghi che sono una tappa obbligatoria per godere al meglio del viaggio:

Leggi anche  7 consigli per risparmiare viaggiando
india-donnasprint
Taj Mahal
  • Taj Mahal: una delle sette meraviglie del mondo, costruito su richiesta di Agra in memoria del suo amore infinito per la moglie Mumtaz Mahal
  • Udaipur: La città romantica che ricorda la nostra Venezia, circondata da lussusi palazzi e panorami da lasciare senza fiato;
  • Il Tempio d’oro: Harmadir Sahib il secondo tempio da non perdere, dove ogni anno migliaia di persone si recano per fare delle donazioni. Il consiglio è quello di visitarlo durante le ore notturne, così da vedere le illuminazioni che riflettono l’immagine sull’acqua e definiscono il color oro delle sue cupole;
  • Varanasi: la porta d’accesso al mondo divino, dove tutti i pellegrini si recano al fiume Gange per purificarsi dei loro peccati. Molto suggestivo anche trovarsi come ospite durante le cerimonie funebri con la cremazione dei cari e la distribuzione delle ceneri nel Gange;
  • Grotte di Ajanta: Risalenti al 300 a.C queste grotte sono state scavate completamente dentro la collina e si conservano ancora oggi completamente intatte. Un luogo tra sacro e profano, tra leggenda e realtà assolutamente da non perdere.

La cultura e le usanze in India

La cultura indiana è ricca di usanze particolari e molto sentite, che possono essere considerate “strane” per chi non ha mai vissuto le loro tradizioni. Vediamone alcune:

  • Toccare i piedi in segno di rispetto lo si fa di solito con una persona più grande, acquisendone così la forza, l’intelletto, l’esperienza e il sapere;
  • Il punto nero lo si trova sul volto dei bambini per scacciare il malocchio, sin dalla loro nascita;
  • Rasarsi completamente donando i capelli ad un parente o liberandosene, significa vivere senza ego e mettersi a disposizione di tutta la famiglia;
  • Appendere limone e peperoncino sull’uscio di casa per allontanare il malocchio e le malelingue, soprattutto dei turisti non sempre ben disposti verso le loro usanze.

Articoli da leggere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su