Dormite almeno 8 ore e vi sentite comunque uno straccio ? Svegliarsi riposati è la chiave per partire con il piede giusto e affrontare bene la giornata. Se però non ci riuscite, è il caso di pensare a cosa c’è che non va. Vediamo 6 possibili cause a cui forse non avete pensato…

1. Usate lo smartphone prima di andare a letto
Se usate un iPad o un telefonino prima di andare a letto, è più difficile dormire bene . La ragione? La luce blu emessa dai display inibisce la produzione di melatonina, un ormone che controlla il sonno e i cicli di dormi-veglia. Spegnete tutti i dispositivi elettronici (computer, cellulari, tablet, ereader) 90 minuti prima di andare a letto. E sarebbe bene tenere il cellulare in un’altra stanza, persino se è in modalità aereo.

2. Dormite nella posizione scorretta
Vi svegliate con il mal di schiena? Forse perché dormite tutta la notte di lato : esercita una pressione sui fianchi. L’ideale sarebbe dormire con un cuscino fra le gambe per mantenere i fianchi allineati correttamente.

3. Il cuscino non va bene Magari è comodo, però causa dolore. Dev’essere morbido ma avere un supporto adeguato in memory foam per permettere alla spina dorsale di essere ben allineata.

4. Digrignate i denti
Se vi svegliate con il mal di testa , è probabile che serriate la mascella o digrigniate i denti la notte. Fate dei massaggi delicati e/o mettete un panno caldo e umido sulla parte dove c’è la mascella prima di andare a dormire e appena vi svegliate la mattina per togliervi questa brutta abitudine. E fate una visita dal dentista, non si sa mai.

5. C onsumate bevande  alcoliche alla sera

L’alcol avrà pure un effetto sedativo, però altera i cicli naturali del sonno. Le donne sono più soggette a disturbi del sonno provocati dall’alcol perché lo metabolizzano più in fretta. Certo, ogni tanto non fa male, ma limitatevi a un bicchiere la notte e bevetelo qualche ora prima di andare a letto.

6. Soffrite di sindrome da apnea notturna
Metà delle donne soffre di questo disturbo e magari non lo sa. In cosa consiste? Beh, manca il respiro per brevi momenti diverse volte la notte e quindi si dorme male. È più comune in chi sta per andare in menopausa, quando le donne in perimenopausa pensano che i continui risvegli siano dovuti a vampate di calore. Al risveglio spesso si sentono esauste, anche se hanno dormito a sufficienza. Se è il vostro caso, chiedete al medico di consigliarvi uno specialista in disturbi del sonno.